Calciomercato Juve: per gennaio si pensa ad almeno un colpo

Pubblicato il autore: Francesco Emiliano


In questo mercato invernale insolito, a causa dell’altrettanto insolito Mondiale del Qatar, Max Allegri cerca nuovi innesti in grado di spingere sulle fasce.

La situazione attuale in casa Juventus

Nonostante Pavel Nedved si sia già espresso riguardo al calciomercato di Gennaio – sarà un grande mercato ma non per la Juve a cui serve perlopiù recuperare risorse interne- qualcosa di importante a Vinovo deve pur arrivare. Lo testimonia il fatto che a breve, col rientro dai box dei vari big della vecchia signora (Pogba, Chiesa, Di Maria e Vlahovic su tutti), Allegri sia suggestionato nel tornare al suo piano originario del 4-3-3. Attualmente la Juventus sta risalendo la china in campionato, firmando una striscia di 6 vittorie di fila, adottando il 3-5-2.

Posto Max di fronte a questo bivio tra i due moduli, sorge evidente che manca almeno un terzino che sappia spingere anche quando si scende in campo col 3-5-2. Danilo ormai si è stabilizzato nelle gerarchie dei centrali, seguito da Alex Sandro, i quali assieme a Bremer compongono i 3 di difesa.

Leggi anche:  Marco Rossi: "Milan rischia alta pressione. Date tempo a De Ketelaere. Giroud impressionante"

Spuntano i nomi di Odriozola e Karsdorp

Nonostante gli innesti debbano arrivare, i conti devono pur sempre tornare. Si pensa quindi a due nomi che possono risultare delle opportunità dal punto di vista delle cifre, essendo che stiamo parlando di due calciatori ormai fuori dalle rotazioni delle loro squadre.
Alvaro Odriozola, ex viola, completamente fuori progetto al Real, vorrebbe cambiare aria per avere nuove opportunità. I contatti tra le due dirigenze sono continui e, stando a questa situazione, ci sarebbe anche la possibilità che calgli spagnoli potrebbero cederlo a cifre irrisorie.

Un altro nome ridondante ultimamente nei corridoi della dirigenza Juve è Rick Karsdorp, ormai protagonista negli ultimi giorni per la rottura plateale con Mourinho. Il terzino olandese ha ormai lasciato con la sua famiglia Roma, ma con la squadra capitolina ha ancora un lungo contratto. Una cosa è quindi sicura: la Roma non lo regalerà.

  •   
  •  
  •  
  •