Sagan in ripresa dopo i problemi di salute. Il suo allenatore spiega cos’ha avuto il corridore

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu

Sagan in ripresa
Sagan in ripresa dopo i problemi fisici che l’avevano costretto a numerosi ritiri durante le corse della prima parte della stagione ciclistica. Nelle ultime settimane il corridore si è sottoposto a diversi esami, ma una vera e propria causa non è stata scoperta. Il suo allenatore Jens Van Beylen a Het Laatste Nieuws ha spiegato: “Abbiamo fatto numerosi test, ma non siamo riusciti a trovare una causa specifica per i suoi problemi. Peter si sentiva stanco, avvertiva dolore alle gambe sia dopo gli allenamenti che le corse. Non si era mai sentito così. Abbiamo interpretato che Peter soffrisse di conseguenze dovute alla sua infezione al Covid avvenuta a fine dicembre, inizio gennaio. Possiamo dire che ha avuto il long-covid”.

 

Sagan in ripresa. Parla l’allenatore

Peter gradualmente riprenderà gli allenamenti e il ritiro in vista dei prossimi obiettivi come il Tour de France in programma nel mese di luglio. Al riguardo Beylen ha specificato: “Abbiamo monitorato i sintomi e il suo stato di salute e Peter ha mantenuto una buona base. Regoleremo l’intensità degli allenamenti in maniera graduale nelle prossime settimane, ma i segnali sono promettenti. Anche se ovviamente dobbiamo restare prudenti su quanto potrà essere performante al suo ritorno in gara, con i cambi di ritmo e la maggiore intensità”.

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Fabio Jakobsen riserva dure parole a Groenewegen al Tour de France