Vingegaard contro il doping. Il corridore lancia un forte messaggio

Vingegaard contro il doping
Vingegaard contro il doping. Il corridore della Jumbo Visma vincitore della scorsa edizione del Tour de France è tornato a parlare spontaneamente di un argomento che da anni coinvolge il mondo del ciclismo: il doping. Lo stesso corridore ha precisato che chi fa uso di doping è giusto che sia allontanato. Il suo punto di vista l'ha spiegato in una lunga intervista rilasciata al quotidiano Algemeen Dagblad. Al riguardo ha sottolineato: "Il mondo del ciclismo è cambiato. In Danimarca la gente sa che non imbrogliamo più o almeno questo è ciò che spero che sia il pensiero collettivo. Io in particolare non ho problemi a toccare questo argomento. Gli errori appartengono al passato ed è un peccato che ne paghi le conseguenze anche la mia generazione. Non farei mai uso di sostanze dopanti e chi lo fa deve essere allontanato. Voglio dimostrare a me stesso che posso farcela e agli altri che sono pulito e per farlo posso conservare i miei test per altri cento anni".

Vingegaard contro il doping svela anche i prossimi obiettivi

Vingegaard non si è soffermato solo a parlare del doping, ma ha voluto svelare in parte anche i suoi prossimi obiettivi per la stagione che inizierà nel mese di gennaio. Il corridore ha dichiarato il suo apprezzamento per le Classiche, sottolineando come il Giro di Lombardia e la Liegi-Bastogne-Liegi abbiano dei percorsi adatti alle sue caratteristiche. Al riguardo ha spiegato: "Mi piacerebbe trionfare in tutti i Grandi Giri. E poi conoscere meglio le Classiche, ma sono consapevole che potrei non vincere mai queste corse".
Non resta quindi che attendere il prossimo mese. A gennaio infatti, inizieranno le prime corse e i vari corridori avranno svelato ufficialmente il loro calendario completo di tutte le corse targate 2023.