Miguel Angel Lopez sequestrato e rapinato in Colombia

Terribile disavventura per il corridore Miguel Angel Lopez che in Colombia è stato sequestrato per alcune ore e derubato. Lopez è stato rilasciato dopo tre ore e ha sporto denuncia. Ecco cosa è successo e gli avvenimenti della triste vicenda accorsa al corridore

Miguel Angel Lopez sequestrato e rapinato in Colombia

Miguel Angel Lopez sequestrato e rapinato in Colombia. Brutta disavventura per il corridore mentre si trovava nella sua fattoria di Pesca, in Colombia, nel comune del Boyacá. A riportare la notizia è la stessa stampa locale. Il corridore si trovava nella sua abitazione quando è stato avvicinato e bloccato da tre persone che l'hanno sequestrato per tre ore e l'hanno rapinato. Il bottino sottratto consta di un Suv, un cellulare e 800mila dollari.

Miguel Angel Lopez sequestrato e rapinato in Colombia. La situazione

Il corridore colombiano è attualmente sospeso dall'UCI per anomalie legate al doping. Lopez è stato licenziato dall'Astana per il caso doping legato al medico Maynar e poi è stato assunto dalla squadra Medellin-EPM. Ora è in attesa di una decisione definitiva.

Per quel che riguarda la rapina, una volta rilasciato, il corridore colombiano Lopez ha sporto regolare denuncia alle autorità. Il Corriere dello Sport riporta inoltre che i tre malviventi erano armati e gli avrebbero puntato le armi addosso per fargli consegnare il bottino. Purtroppo per il corridore non è la prima volta che viene derubato. Già nel 2011 era riuscito a difendersi da un tentativo di rapina, riuscendo a recuperare la bicicletta che i malviventi cercavano di portargli via.