Pineau durissimo su Armstrong: "Il più grande bandito della storia dello sport"

In un momento in cui il ciclismo non regala emozioni in strana a causa della sosta dell'attività e in attesa della prossima stagione sono gli scambi di battute tra ex corridori a farla da padrone. Pineau risponde ad Armstrong sull'uso di doping negli anni 90

pineau armstrong

Jerome Pineau risponde a Lance Armstrong e non lo fa con leggerezza. All'ex corridore professionista francese non sono piaciute le dichiarazioni del texano in cui sosteneva l'uso massiccio di doping all'interno del gruppo negli anni in cui correva. L'ex direttore sportivo della B&B Hotel e ciclista professionista ha condiviso con Armstrong gli anni duri del ciclismo. Ma nonostante questo non accetta le dichiarazioni dell'americano e prende la distanze da quanto affermato negli scorsi giorni.

Pineau è stato un buon corridore professionista con doti di passista veloce in grado vincere anche una Tappa al Giro d'Italia del 2010 con arrivo a Novi Ligure. Passato professionista nel 2002 ha avuto modo di vedere da vicino Lance Armstrong imporsi in alcuni dei sette Tour de France vinti e poi revocati. Le sue parole durissime non hanno per adesso scatenato la reazione del texano ma non è detto che una dichiarazione possa arrivare nei prossimi giorni.

Leggi anche:  Giro d'Italia 2024: tappa 14 Castiglione delle Stiviere-Desenzano. Orari, percorso, favoriti, diretta tv e streaming

Pineau attacca Armstrong: "Ha comprato il sistema"

Jerome Pineau non ci sta e si scaglia contro le dichiarazioni rilasciate da Lance Armstrong in cui l'americano aveva parlato dell'uso di doping ma anche dei colleghi Jan Ullrich e Marco Pantani. " [Armstrong] era al di sopra di tutte le leggi e ha comprato il sistema. È il più grande bandito della storia dello sport, è stato un tiranno in gruppo e ha rovinato intere generazioni".

Francamente queste querelle tra ex ciclisti non fanno bene al ciclismo soprattutto per rinvangare un periodo veramente oscuro dello sport su due ruote a pedale.