Sagan a caccia del pass Olimpico. Ecco la sua programmazione per il 2024

Sagan ha chiuso la sua carriera da professionista su strada, ma ha deciso di proseguire la sua avventura nella mountain bike. Per questo motivo Sagan ha pianificato la stagione 2024 a caccia del pass Olimpico per poter disputare la prova di mountain bike.

Sagan a caccia del pass Olimpico

Sagan a caccia del pass Olimpico dopo esserci ritirato dalla carriera professionistica di ciclismo su strada. Il corridore ha appeso la bicicletta da strada al chiodo nella stagione terminata ormai da pochi mesi, ma non ha detto addio al mondo del ciclismo. Infatti, lo slovacco proseguirà la sua carriera in Mountain Bike. L'obiettivo che il corridore si è prefissato nel 2024 è proprio quello di conquistare il pass Olimpico per disputare la prova di Mountain Bike delle Olimpiadi in programma a Parigi, l'estate prossima.

Sagan a caccia del pass Olimpico. La programmazione

Sagan ovviamente per conquistare il pass Olimpico dovrà disputare alcune corse. Stando alle prime indiscrezioni ci sarà prima il ritiro in Sudafrica, poi il primo incontro l’11 febbraio ad Abu Dhabi. Seguiranno le gare di MTB a Chelva in programma il 17-18 febbraio), a Banyoles il 24-25 febbraio e a Marsiglia il 16-17 marzo.

In un'intervista rilasciata a Lukáš Ronald Lukács, Peter Sagan ha dichiarato: "Ho sempre detto che sono nato in MTB e che volevo “morire” in MTBIn realtà, non ero neanche sicuro di voler diventare un corridore professionista quando ero juniores […]. Mi sono divertito molto su strda, ma negli ultimi anni ho smesso di divertirmi. Ho sempre avuto il desiderio di tornare a quello che mi piaceva di più".