Giro d’Italia – Nibali si difende e prepara il morso dello squalo

Pubblicato il autore: andrea terreni Segui


Dopo due tappe molto difficili con arrivo a Sestola e Ascoli Piceno, Vincenzo Nibali è a poco più di un minuto da Remco Evenepoel. Sapevamo che la condizione del siciliano dopo l’infortunio al polso sarebbe stata non ottimale soprattutto fino al primo giorno di riposo. Qui al Giro d’Italia Nibali si difende e promette scintille nelle prossime settimane.

L’obiettivo è quello di continuare a tener duro fino alla tappa di Foligno, provando a restare agganciato ai primi della classifica e a trovare il giusto colpo di pedale. Nel frattempo la Trek -Segafredo si gode l’ottimo momento di Giulio Ciccone che potrà usufruire dell’esperienza dello Squalo, molto più abituato a gestire la corsa.

Giro d’Italia, Nibali si difende e promette spettacolo

Nell’entourage del siciliano c’è grande ottimismo per come Nibali sta affrontando queste prime, difficili, tappe. La risposta del polso infortunato è buona e la gamba inizia ad essere sempre più in palla. Con Ciccone e Mollema proverà sicuramente a mettere a soqquadro la classifica del Giro d’Italia. Nibali si difende e prepara sorprese nelle tappe adatte a lui  delle prossime due settimane. Lo Squalo stringe i denti e prepara l’acuto che può rendere memorabile anche questa sua partecipazione alla corsa rosa.

  •   
  •  
  •  
  •