Ferrari, Leclerc: “Facciamo fatica sui rettilinei, ma il passo è buono”.

Pubblicato il autore: Francesca Manes Segui


Il gran premio del Made in Italy e dell’Emilia Romagna ha regalato agli appassionati grandi emozioni oggi. E’ stata una gara quasi tutta sul bagnato condita da continui colpi di scena, incredibili sorpassi, incidenti e safety car. Il circuito imolese ha insomma lasciato gli spettatori con il fiato sospeso fino alla fine. Imola ha portato bene anche alla Ferrari che con Charles Leclerc ha ottenuto una buona quarta posizione. Il pilota monegasco ha guidato bene e ha quasi agguantato il podio, ma la bandiera rossa e la rimonta di Lewis Hamilton hanno mandato in fumo la speranza di vedere una Ferrari sul podio. Tuttavia, c’è da sorridere perché il risultato della Ferrari e le prestazioni delle Rosse sono state buone. L’altro pilota Ferrari, Carlos Sainz, ha ottenuto un buon quinto posto anche se la sua performance è stata caratterizzata da qualche errore sul bagnato.

Leggi anche:  Formula 1, svolta in casa Ferrari: ecco l'annuncio importante in merito alla monoposto

Ferrari: le parole di Leclerc dopo il Gp di Imola.


Charles Leclerc partiva quarto e ha concluso la sua gara nella stessa posizione. Ecco come ha analizzato la sua performance ai microfoni di Sky Sport F1:

“Facciamo fatica sui rettilinei ed è lì che abbiamo pagato un po’ il prezzo della giornata di oggi. Ma, devo dire che oltre a questo su cui stiamo lavorando, ci sono molte cose positive. Per esempio il passo era molto buono oggi. Sicuramente quando siamo in una posizione in cui dobbiamo battagliare in pista o attaccare o difendere abbiamo più difficoltà perché facciamo fatica nei rettilinei. Però, è stata una gara positiva. Nella prima parte della gara, sulla pioggia, eravamo abbastanza competitivi e non ce lo aspettavamo viste le difficoltà degli anni passati in queste condizioni. Ma il passo era abbastanza buono.
L’alto carico aerodinamico ci ha penalizzato? Forse nell’ultima parte di gara sull’asciutto, ma nella prima parte ci ha aiutati e se non ci fosse stata la red flag il risultato sarebbe stato un po’ diverso. Oggi è un quarto posto, ok, io avrei voluto essere al primo, anche se sarebbe stato molto difficile, ma ritengo che sia stata una giornata positiva”.

  •   
  •  
  •  
  •