Ferrari, Leclerc: “Il passo gara c’è, ma domani sarà complicato”

Pubblicato il autore: Francesca Manes Segui


Una giornata non ideale quella di oggi per la Ferrari all’Hungaroring. Carlos Sainz ha chiuso le qualifiche con il quindicesimo tempo a causa di un incidente avvenuto nel Q2 causato da un suo errore provocato dal forte vento. Invece, Charles Leclerc si è classificato soltanto settimo con 1’16″496, ma a soli settantasei millesimi dalla quarta posizione di Perez che ha fatto segnare 1’16″421. Pochi millesimi che significano però molte posizioni e che complicano inevitabilmente la gara di domani. La Ferrari ha dimostrato di avere un buon passo gara nelle prove libere e Sainz in Q1 sembrava molto veloce e a suo agio nella vettura, ma il circuito ungherese non facilita i sorpassi e domani sarà un gp tutto in salita per entrambi. Le condizioni meteo caratterizzate da quel forte vento improvviso e caldo intenso non hanno certamente aiutato.

Leclerc: “Nel Q2 ho fatto molta fatica”

Charles ha così commentato la sua qualifica ai microfoni di Sky Sport F1 HD:

“Oggi, onestamente, dal Q2 in poi ho fatto molta più fatica nella macchina. In particolare, il primo giorno in Q2 è stato molto difficile con il posteriore che si muoveva tanto a causa del cambiamento del vento. Dopo abbiamo avuto difficoltà nel tentare di fare in modo di sentire l’effetto del vento di meno. Oggi è un settimo posto, il passo gara è buono. Però è anche una pista dove sorpassare è difficile. Sarà un po’ complicato domani. L’incidente di Sainz? Con Carlos abbiamo parlato delle condizioni difficili di quel giro e anche io mi sono fatto quasi sorprendere dal posteriore che si muoveva per il vento, ma sono stato più fortunato.
Per dimostrare di avere passo gara bisognerebbe partire più davanti, ma domani saremo indietro quindi proverò a fare la miglior partenza possibile per essere il più davanti possibile”.

  •   
  •  
  •  
  •