Valentino Rossi inarrestabile: oltre a non ritirarsi vuole dimostrare ancora una cosa….

Pubblicato il autore: Tritini Emanuela Segui

Saranno mesi decisivi per Valentino Rossi , mesi che determineranno il suo futuro nella Moto GP. “Deciderò nella pausa estiva cosa farò per il 2022. La mia decisione di abbandonare o meno dipenderà dai risultati, se potrò raggiungere il podio e ottenere delle vittorie, allora continuerò per un altro anno, Ripeto deciderò in estate, forse decideranno per me il mio team, o la Yamaha stessa. Insomma devo divertire i miei tifosi, per farlo devo essere competitvo, e fare dei grandi sorpassi. Queste sono le parole della sua prima intervista come pilota della Petronas Yamaha.

Valentino Rossi non si arrende e anzi confessa tutti i suoi obbiettivi

Le motivazioni del numero 46 che non gli permettono ancora di mollare sono moltissime. “Non vedo l’ora di iniziare un’altra avventura , magari di mettermi dietro Franky e agli altri ragazzi dell’Accademy. In pista mi dimentico di quanti anni ho! E poi il fatto di allenarmi con le nuove leve della scuola mi fa capire le mie condizioni: quando ci sfidiamo al ranch riesco sempre a stare davanti. Diciamo che mi sono posto un obiettivo, cioè che si può diventare forti anche da grandi“.

Il Dottore ancora in carica si lascia andare a delle previsioni

Chi può vincere il titolo? Valentino risponde così: “Una decina di piloti. Tanti talenti, tante moto che vanno forte. Impossibile fare un pronostico. Tra i più forti metto il portoghese Oliveira, che nella passata stagione ha vinto 2 corse e quest’anno avrà la Ktm ufficiale, è un tipo tosto”. Tante motivazioni per restare ancora in sella alla sua moto: “Battere Morbidelli, battere gli altri miei ragazzi dell’Accademy, fare punti e podi, vincere delle gare. Il campionato, certo!”.

Su Marquez: “Bisogna capire quando potrà tornare. Ci vorrà ancora del tempo, immagino. Al rientro sarà forte come prima. E se non perderà troppi Gp potrà competere per il titolo”.

 

  •   
  •  
  •  
  •