MotoGP, pagelle della gara: superbo Bastianini, Marquez idilliaco, Espargarò deludente

Pubblicato il autore: Veronica Pecorilli

MotoGP pagelle
MotoGP, scopriamo le pagelle dei partecipanti in gara. In America è denominata la gara delle rimonte, delle velocità e delle grandi vincite. Qui, Bastianini e Marquez si prendono il palco ad Austin.

MotoGP, le pagelle dei partecipanti

Enea Bastianini: VOTO 9
Per un totale di 4 gare giungono 2 vittorie, ma ad Austin è una vera e propria meraviglia per il pilota del team Gresini che in sella alla sua Ducati risulta essere perfetto. Una gara eseguita con strategia, gestita e pensata nel modo giusto, al momento giusto.

Alex Rins: VOTO 8,5
Un gioco che ha lasciato tutti a bocca aperta. Lo spagnolo risulta essere un vero e proprio lampo sulla sua amata Suzuki. Giunge ad Austin conquistando un importante secondo sul podio. In questo modo, in pista, si conferma un gran giocatore.

Marc Marquez: VOTO 8,5
Marquez sa bene come sfruttare al meglio la propria Honda, non ha vinto ma ha comunque guadagnato il sesto posto finale. Sempre valido nello sfruttare il tracciato, anche durante una gara non partita con il piede giusto, dato il problema alla frizione. Parte dall’ultimo posto, ma giro dopo giro, invia un messaggio finale importante: il ritorno di un grande giocatore in pista.

Jack Miller: VOTO 7,5
In questa gara nessun rimpianto per l’australiano. Si getta in avanti e detta il tempo, per il ducatista è più una beffa sul finale. Una ulteriore prova che lavorando a testa bassa su questa Desmosedici, tutto risulta possibile.

Joan Mir: VOTO 7
Anche Joan Mir da del suo meglio e sfrutta al massimo la Suzuki, volando e minacciando tutti grazie all’indiscussa velocità. Conquista il quarto posto finale, ciliegina sulla torta di una gara condotta senza esclusione di colpi.

Francesco Bagnaia: VOTO 6,5
Tutti si aspettano di più dal vicecampione del mondo. Pecco sta tornando a prendere confidenza con la Ducati, ritrova quello stile di guida che lo ha contraddistinto nel finale della scorsa stagione. La gara di Austin fa sperare a un futuro migliore, affiancato da maggiori soddisfazioni.

Fabio Quartararo: VOTO 6,5
Il campione del mondo non conduce una gara luminosa, a causa di una Yamaha M1 che soffre dinanzi alle altre moto. Riesce a contenere l’attacco di Marquez, ma fino a un certo punto.

Jorje Martin: VOTO 6
Un grande giocatore, con qualcosa da smussare. L’ottimo secondo posto nel GP dell’Argentina non viene replicato negli States, dove Martìnator era partito per bene. A regalargli la sufficienza è la sua prestazione condotta per la qualifica.

Johann Zarco: VOTO 5,5
Una gara che poteva andare diversamente. Questa volta al contrario, inizio positivo che è andato a scemare pian piano. Il francese perde il ritmo e delude i suoi fan in corso d’opera. Un risultato che avrebbe potuto gestire in modo diverso.

Maverick Vinales: VOTO 6
Vinales continua a mostrare i suoi progressi in pista, in sella alla RS-GP22. Occorrerà sicuramente un periodo lungo, prima che Vinales torni ai magnifici tempi d’oro.

Aleix Espargarò: VOTO 5
In questo periodo ci si aspetta di più da Espargarò, ma la gara risulta insulsa e anonima. Si chiude con l’undicesima posizione che non lascia soddisfatto il team di Noale. Certo che, in lotta con i migliori, lo spagnolo fa un deciso passo indietro rispetto all’appuntamento di Termas de Rio Hondo.

  •   
  •  
  •  
  •