Wta Miami: Azarenka rimanda Bellis. Osaka boccia il rientro di Serena Williams

Pubblicato il autore: Giacomo Corsetti Segui

Nella seconda giornata del tabellone femminile a Miami fa assai rumore la vittoria della Osaka contro Serena Williams. Ottima Azarenka che liquida senza problemi la stellina statunitense Bellis. Bene invece l’altra stellina Usa Sofia Kenin contro Voegele. Convince ancora Martic dopo l’ottimo Indian Wells mentre torna alla vittoria Cornet. Out Vondrousova.

Osaka inarrestabile – Se non è un passaggio di consegne, poco ci manca. Naomi Osaka, dopo aver distrutto il torneo di Indian Wells, asfalta anche Serena Williams a Miami, torneo che la 23 volte campionessa Slam ha vinto in ben 8 occasioni. Un match completamente dominato dalla 20enne giapponese per 6-3 6-2 contro una Serena ancora lontana da uno stato di forma accettabile. Lenta negli spostamenti e poco incisiva con i colpi, per rivedere l’americana ai suoi livelli dovremo aspettare ancora un pò. Molti sostengono almeno fino a Wimbledon. Osaka che con questa vittoria ha dimostrato anche tutta la sua solidità mentale, in un match che poteva racchiudere il più classico degli psicodrammi WTA. Serena Williams infatti è il motivo per cui la classe 1997 ha impugnato una racchetta da tennis e il sua stima/riverenza verso di lei è apparsa in tutta la sua chiarezza nella compostezza – e forse un poco di imbarazzo – della stretta di mano finale e del seguente saluto al pubblico. Giapponese che adesso dovrà affrontare un altro test importante, la n. 4 del mondo Elina Svitolina.

Leggi anche:  Federer, Simon: "Non è meno guerriero di Nadal"

Convince Azarenka – Sulla carta una sfida insidioso, sopratutto considerando la Vika degli ultimi tempi. Nella realtà una vittoria molto convincente. Azarenka batte nettamente la stellina americana Catherine Bellis per 6-3 6-0 e accede al secondo turno di Miami dopo affronterà la numero 14 del seeding Madison Keys. L’ex numero uno del mondo non ha mai dato la possibilità al talento americano di fare partita alla pari, dimostrando una condizione fisica in ripresa e che può far ben sperare dopo i guai fisici – ma sopratutto extratennistici – che hanno influenzato non poco le prestazioni della bielorussa. Contro la vice campionessa degli ultimi Us Open potrebbero arrivare risposte più chiare sull’attuale stato di forma della due volte campionessa agli Australian Open.

Gli altri match del tabellone femminile – Se Catherine Bellis esce contro Azarenka, continua invece la corsa dell’altra stella USA, Sofia Kenin. A Miami la giovanissima americana – classe 1999 – batte in due set una tennista esperta come Voegele e troverà al secondo turno Kasatkina. Torna alla vittoria Cornet che ha la meglio sulla rientrante Mattek-Sands per 6-2 7-5. Bastano due set anche per Petkovic contro Hencog e a Puig contro Stosur. Out invece Vondrousova contro Wang dopo gli ottavi di finale di Indian Wells. Continua invece la crisi senza fine di Bacsinszky che esce contro Makarova dopo tre set lottati.

  •   
  •  
  •  
  •