Tennis, Kyrgios duro contro Thiem: “Questi sono i leader nel nostro sport. Che schifo!”

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Il tennista australiano Nick Kyrgios, dopo essersi scontrato duramente tramite social, prima con Djokovic per aver organizzato il torneo esibizione Adria Tour dove sono stati trovati positivi alcuni giocatori, poi con Zverev perchè dopo il torneo di Adria, aveva promesso di rimanere in quarantena e invece è stato “pizzicato” ad una festa in spiaggia ed infine con Becker per aver difeso il suo connazionale Zverev, questa volta ha discusso con Dominic Thiem.

Attualmente l’austriaco sta disputando un torneo nella sua Austria “Thiem’s 7” e intervistato da un quotidiano provinciale di lingua tedesca pubblicato a Innsbruck, ovvero il “Tiroler Tageszaitung“, ha speso parole a favore dei suoi colleghi Djokovic e Zverev.
Sul serbo ha dichiarato: “Non ha commesso un crimine. Tutti facciamo degli errori ma non capisco perché si accaniscano così contro di lui. Sono stato a Nizza e ho visto immagini di altre città in cui c’è un sacco di gente in giro come a Belgrado. È troppo facile prendersela con Djokovic”.
Poi il tennista viennese parlando di Zverev, attacca anche Kyrgios: “Ha sbagliato, ma non capisco chi interferisce nella situazione. Kyrgios ha fatto tanti errori nella sua vita. Dovrebbe pensare ai fatti propri”.

Kyrgios, ecco la sua risposta

Ovviamente la risposta dell’australiano Kyrgios non si è fatta attendere e tramite il suo profilo twitter ha replicato duramente al suo collega austriaco: “Di cosa stai parlando Dominic? Errori come rompere qualche racchetta? Bestemmiare? Perdere apposta qualche match? Robe che tutti i tennisti fanno?  Nessuno di voi è abbastanza intelligente da capire cosa voglio dire. Sto cercando di metterli di fronte alle proprie responsabilità. Questo mostra come Thiem, Zverev e Djokovic pensino che tutto questo sia uno scherzo. Due di loro ballano come degli stupidi durante una pandemia globale. La gente muore e perde i propri cari e Thiem li difende dicendo che è solo un errore. Questi qua sono i leader nel nostro sport. Che schifo!“.

  •   
  •  
  •  
  •