Nadal e il segreto della sua impugnatura

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto Segui

Nadal
Nadal è tra i più grandi tennisti della storia. Da sempre il maiorchino è stato considerato uno degli atleti più particolari, sia per il suo stile sia per il suo essere maniacale nella preparazione dei match. Intanto Rafa nel raking ATP perde il suo secondo posto, che ora è occupato da Medvedev. Ci sono tantissime curiosità riguardanti lo spagnolo, in particolar modo quella che riguarda la sua racchetta. Infatti Nadal fin da giovane usa sempre la stessa racchetta, modificandola leggermente nella fase finale della sua incredibile carriera.

Rafael Nadal, il segreto della sua racchetta

Recentemente il venti volte campione di tornei del Grande Slam ha rilasciato un’intervista ai microfoni di GQ. Qui ha rivelato alcune delle cose più essenziali per lui. Nadal utilizza la racchetta da tennis Babolat Aero Pro Drive Original dal lontanissimo 2005. Non ha mai cambiato la marca della propria racchetta ed allo stesso tempo neanche il modo in cui la mantiene.

Leggi anche:  Coppa Davis 2022: ecco gli avversari dell'Italia al turno preliminare

Durante la sua intervista per GQ ha rivelato: “Ho solo una racchetta perché domani gioco e tutte le racchette sono al campo, mi preparo per domani. Anche se una racchetta mi basta, non sto rompendo le racchette”, ha chiuso ridendo. Sicuramente nei match quello che conta è come si impugna la racchetta. Rafa ha rivelato come preferisce impugnarla, in modo che si adatti al suo stile di gioco: “Mi piace un manico più piccolo perché mi consente di avere un controllo maggiore di quello che sto facendo. Riesco a produrre un maggiore effetto rispetto a quando utilizzo la presa più grande. In effetti dopo aver giocato così per tanti anni è difficile cambiare“.

Ora lo spagnolo si trova fermo per un problema alla schiena che lo ha costretto a non partecipare al torneo di Rotterdam. Ora Acapulco e Dubai (che gli aveva offerto una wild card) speravano nella sua presenza ma negli ultimi giorni il numero 3 al mondo ha chiarito che non potrà essere ancora in campo.

  •   
  •  
  •  
  •