Nadal verrà superato da Medvedev. Ecco perché

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto Segui


Daniil Medvedev sarà il secondo al mondo nel ranking ATP. Medvedev è infatti il primo “non Fab 4” sul secondo gradino del ranking dal lontano luglio 2005, quando Hewitt fu scalzato da Nadal. Da quel momento, è un affare riservato soltanto a Djokovic, Nadal, Federer e Murray. Una brutta tegola per Nadal, classe 1986, che, dopo l’eliminazione dagli Australian Open e la mancata partecipazione a Rotterdam per i problemi di schiena, vede sparire il suo secondo posto.

Perché Medvedev supererà Nadal nel ranking Atp

Questo è stato possibile grazie all’ultimo aggiornamento dei regolamenti ATP sulle classifiche. L’ultimo aggiornamento consente ai tennisti di conservare soltanto il 50% dei punti conquistati nei tornei giocati tra il 4 marzo e il 5 agosto 2019 e non disputati nel 2020 a causa della pandemia. Tra questi c’è Indian Wells, la cui ultima edizione è stata vinta da Thiem. Nadal si ritirò prima di disputare la finale contro Federer, andando a guadagnare 360 punti, mantenendone ora soltanto 180.

Il maiorchino non tornerà in campo prima della sfida di Miami, per questo motivo i 180 punti non sono sufficienti a tenere lontano Medvedev. In quell’edizione, il russo, vinse una sola partita e perderà appena 22 o 23 punti (la metà di 45). Senza considerare il risultato di Marsiglia, dove il russo potrà incrementare il suo bottino in classifica, Medvedev è sicuro di operare il sorpasso per una quarantina di punti. Il fatto che l’ATP abbia ufficializzato il sorpasso di Medvedev per il 15 marzo certifica di fatto che quest’anno il torneo di Indian Wells non dovrebbe giocarsi.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Fognini e il retroscena delle frase incriminata, ma lui non ci sta: "Hanno voluto farmela pagare"