Antonella Cottone, testimonial Maratoneta SuperNews: “Sarà una delle esperienze più belle della mia vita. Grazie alla corsa vedo il mondo con occhi diversi”

Pubblicato il autore: Redazione Segui

Antonella Cottone sarà la testimonial del progetto Maratoneta Supernews. L’influencer milanese sarà la madrina dell’iniziativa lanciata dalla nostra testata ad inizio 2023, indetta per partecipare alla Maratona di Roma 2023 rappresentati anche da due runner professionisti. Antonella, quindi, completa la squadra già formata da Serena Bracci e Diego Saltalamacchia: mentre loro scenderanno per le strade della Capitale pronti a percorrere i 42 chilometri previsti dal percorso, lei si occuperà di raccontare l’evento del 19 marzo attraverso i suoi canali social e quelli del nostro sito.

Per conoscere un po’ meglio la nostra testimonial, abbiamo chiacchierato un po’ con lei, scoprendo quali sono le sue passioni e quali sono gli obiettivi a lungo termine.

Sei la Testimonial dell’iniziativa Maratoneta SuperNews: cosa ne pensi e come ti senti?
È un grande onore per me essere la testimonial di Maratoneta SuperNews, questo splendido viaggio inizia oggi e si concluderà il giorno della maratona, tutto ciò mi farà rivivere una delle esperienze più belle della mia vita.

Come è nata la passione per l’atletica leggera?
Tre anni fa per la prima volta ho allacciato le scarpe da running e da quel momento è stato un vero colpo di fulmine, la corsa mi ha cambiata dentro e fuori, mi ha reso una persona sicura di me e grazie alla corsa ho iniziato a vedere il mondo con occhi diversi. Due anni fa mi sono iscritta alla prima gara, volevo mettermi in gioco, superare me stessa, la gara ti regala emozioni incredibili, passione, felicità.

Come ti alleni di solito in vista di una Maratona da 42km?
Ho preparato la mia prima maratona seguendo tre allenamenti settimanali, suddivisi in corsa a ritmo medio, un lungo a ritmo più lento e ripetute/ variazioni con allunghi. Ho iniziato la mia preparazione alla maratona tre mesi prima inserendo i lunghissimi un mese e mezzo prima della gara.

Qual è stata la tua performance migliore finora?
Sono riuscita a chiudere la mia prima maratona in 3:53:32.

Come runner, che obiettivi ti poni per il futuro?
La mia specialità sono le mezze maratone, mi piacerebbe tanto correre nelle più belle città europee e questo sarà uno degli obiettivi che metterò in calendario. Il mio sogno più grande è correre la maratona di New York e spero di avere la fortuna di realizzarlo.

Che emozioni ti trasmette correre?
La corsa per me è ossigeno puro, è energia e follia. È quel momento in cui riesci a liberare la mente, anche quando la giornata va male, le persone intorno a me ne traggono beneficio. La corsa mi regala sorrisi incontenibili è tanti momenti emozionanti.

Maratona di Roma: la cornice della Capitale renderà l’atmosfera dell’evento ancora più magica?
Tutte le gare che faccio, sono state scelte perché sia il luogo sia la gara devono lasciarmi un ricordo memorabile, Roma è una delle città più belle d’Italia conquistarla correndo la maratona è il sogno di tantissimi atleti e io spero di realizzarlo in futuro.

  •   
  •  
  •  
  •