La Juventus di Allegri perde Mandzukic e Asamoah. Contro il Chievo ci saranno Pogba e Morata

Pubblicato il autore: Antonio Chiera Segui
Fotoagenzia Bruno Peruzzini:Nella Foto:massimiliano allegri juventus

Foto agenzia Bruno Peruzzini. Nella Foto Massimiliano Allegri tecnico della Jucentus

La Juventus di Allegri perde Mandzukic e Asamoah. Contro il Chievo ci saranno Pogba e Morata

Max Allegri da poco aveva avuto tutta la rosa a disposizione e purtroppo come sempre succede soprattutto nel calcio arriva qualche infortunio. Più di qualche tifoso e non solo,  ha detto non ci voleva, proprio in questo periodo che si entra nel vivo di tutte le competizioni: Coppa Italia, Campionato e Champions. Fatale infatti la semifinale di Coppa Italia contro l’Inter di mercoledì scorso per Allegri e la Juventus.

Questo il comunicato ufficiale del bollettino medico direttamente dalla pagina ufficiale della Juventus.com: Asamoah e Mandzukic. I due giocatori sono stati sottoposti (ieri) ad accertamenti.

In seguito ai problemi muscolari accusati durante la gara di Coppa Italia contro l’Inter, Asamoah e Mandzukic sono stati sottoposti (ieri) a esami strumentali che hanno dato i seguenti esiti:

Asamoah ha riportato una lesione del bicipite femorale destro i cui tempi di recupero sono stimabili in due, tre settimane.

Mandzukic ha riportato la lesione del gemello mediale sinistro. Occorreranno quattro settimane per il pieno recupero agonistico. Fonte Juventus.com

Queste le partite che non giocheranno Mandzukic e Asamoah

Mandzukic e Asamoah non potranno essere convocati per Juve-Napoli, il big match che potrebbe valere oltre al primato in classifica anche lo scudetto gara che sarà giocata il prossimo sabato 13 febbraio alle 20.45 allo JStadium. L’ex attaccante del Bayern Monaco non sarà disponibile anche per la supersfida contro il suo ex compagni, è cioè la partita dell’andata degli ottavi di finale di Champions League contro i bavarese in uno JStadium che sarà ancora una volta stracolmo e dare quella spinta in più per sognare per il secondo anno consecutivo la finale della Coppa delle grandi orecchie. Per il pieno recupero sportivo occorrerà circa un mese con la Juventus e Allegri che contano di riavere a disposizione l’attaccante croato per il match di ritorno, il 16 marzo all’Allianz Arena.

Leggi anche:  Telecronisti Serie A, 5.a giornata: il palinsesto di Sky e DAZN

Questo il messaggio scritto sul suo profilo Instagram Mandzukic: “Starò fuori per 3-4 settimane. Darò il 100% per tornare il prima possibile e sarò il più grande tifoso della Juve per continuare la nostra striscia di vittorie. Tornerò ancora più forte!”.

Ricomparirà un po’ prima Asamoah, che dopo l’ottima prova di mercoledì nella semifinale di Coppa Italia lo sfortunato giocatore ghanese, secondo quanto ha dichiarato Allegri è il sostituto ideale di Pogba che garantisce le stesse qualità tattiche del francese  e  che per forza di cose da domenica a Verona contro il Chievo sarà chiamato agli straordinari e così facendo sarà sottoposto a grandissimi sacrifici fino al rientro del collega di reparto.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Fiorentina-Inter: diretta TV e streaming, DAZN o SKY?

Nessun problema per Allegri per domenica ma anche per il futuro. Garantisce la rosa larga e di qualità

In diverse occasioni Allegri ha ricordato come la rosa della Juventus è di qualità e organizzata per queste emergenze. Infatti per la partita di domenica a Verona contro il Chievo che si giocherà alle 12.30 a centrocampo si rivedrà il “rilassato” Khedira, che non era stato convocato in Coppa Italia contro l’Inter proprio per averlo al meglio della condizione al Bentegodi, mentre in attacco, al fianco di Dybala, possiamo dare per certa la presenza del rientrante Morata, che contro i neroazzurri è tornato al gol dopo 115 giorni di “rigore”, dimostrando con la seconda rete di meritare certamente questo momento. Rimane qualche dubbio a centrocampo, con Hernanes che potrebbe rientrare e far riposare il principino Marchisio. Per quanto scritto sopra non resta che, confermare Pogba, ed i ritorni di Lichtsteiner e Alex Sandro sulle fascia a seguito della squalifica di Evra e quello di Barzagli in una difesa che si chiude con Bonucci e Chiellini punti sicuri con il numero uno tra i pali Gigi Buffon. Tra i convocati potrebbe infine esserci anche Pereyra, ultima comparsa il 25 ottobre in Juventus-Atalanta 2-0, una pedina come sempre ha detto Allegri che sarà l’acquisto migliore e permetterà ad tecnico bianconero di modificare il sul  modulo 3-5-2, in modo da dare un po’ più di sorpresa e vivacità al gioco della Juventus.

Leggi anche:  Sky o Dazn? Dove vedere Roma Udinese: diretta tv e streaming

Per quanto riguarda invece l’avvicinamento alla partita di domenica i bianconeri nella tarda mattinata di ieri la squadra ha lavorato sul terreno di Vinovo con una seduta tecnico- tattico.

Tra poco ci sarà la rifinitura, a seguire l’allenatore Massimiliano Allegri  incontrerà i media nella sala stampa del Media Center di Vinovo. Appuntamento alle 14,00 e poi subito dopo la Juventus  partirà alla volta di Verona.

 

  •   
  •  
  •  
  •