El Shaarawy, per il futuro o per fare cassa?

Pubblicato il autore: Davide Lombardozzi Segui

stephan-el-shaarawy

Stephan El Shaarawy è il nuovo gioiello portato a Roma dal ds giallorosso Walter Sabatini in prestito con diritto di riscatto fissato a 13 milioni di euro.
Il suo arrivo alla Roma ha portato grande entusiasmo sia nello spogliatoio, sia tra i tifosi, che sono già pazzi di lui, grazie ai suoi 5 gol in 6 partite.
Inizia la sua carriera nelle giovanili del Genoa, dove si è fatto subito notare per la sua classe cristallina, e a soli 16 anni esordisce in Serie A, successivamente viene girato al Padova, dove fa esperienza, nel 2011 viene notato dal Milan, che lo porta alla corte di Allegri diventando subito titolare.
Dopo alti e bassi nel Milan, Stephan El Shaarawy passa al Monaco, dove non rende al massimo. Arriva a Roma nel mercato di Gennaio, Mossa geniale da parte di Walter Sabatini, visto il gran rendimento del calciatore.
Intanto El Shaarawy di gode il suo ottimo momento di forma e il gran gioco che sta esprimendo la Roma, in vista di Euro 2016 spera di convincere Antonio Conte a portarlo in Francia.

Leggi anche:  Europa League 2020/21, le probabili formazioni della quarta giornata e statistiche

Potrebbe essere una mossa di mercato per ottenere una plusvalenza?

Walter Sabatini non è nuovo a queste manovre di mercato, Lamela, Marquinhos, Benatia e molti altri sono stati portati a Roma da ds giallorosso per poi, dopo ottime stagioni essere rivenduti e ottenere grandi plusvalenze, facendo ottenere alla Roma circa 95 milioni di euro.

  •   
  •  
  •  
  •