Atalanta-Napoli, le ultime dal campo: Marek Hamsik non ce la fa

Pubblicato il autore: Linda Borgioni Segui

Hamsik
Marek Hamsik finisce in panchina. Queste le ultime dal campo a meno di un’ora dal calcio di inizio di Atalanta-Napoli. Il capitano azzurro è stato in dubbio per tutta la settimana e ora sono stati sciolti gli ultimi dubbi di formazione da parte di Maurizio Sarri. Il centrocampista offensivo slovacco non ha evidentemente smaltito l’influenza e il tecnico toscano ha deciso quindi di farlo partire dalla panchina in questa delicata sfida della ventunesima giornata di Serie A, in programma alle ore 12.30. Una scelta certamente ponderata visto che Marek Hamsik si era presentato a Castelvolturno venerdì per provare il tutto per tutto ed esserci oggi. Tuttavia, le sue condizioni non sono migliorare e il capitano del Napoli non sarà del match, almeno non dal primo minuto.

ATALANTA-NAPOLI, 21 GENNAIO 2018, ORE 12.30

Al posto di Marek Hamsik, come annunciato già alla vigilia, ci sarà Zielinski. Infatti, le formazioni ufficiali di Atalanta-Napoli sono ormai note. Sarri schiera Reina in porta, Hysaj, Albiol, Koulibaly e Mario Rui in difesa, centrocampo con Alla, Jorginho e appunto Zielinski; attacco confermatissimo con Callejon Mertens e Insigne a cercare di far male. Gasperini risponde con Berisha tra i pali, Toloi, Caldara, Masiello nella linea difensiva a tre; Hateboer e Spinazzola esterni di centrocampo con Cristante e Freuler in mezzo al campo; Ilicic, Cornelius e Gomez nel tridente offensivo. Atalanta-Napoli aprirà la ventunesima giornata di Serie A alle ore 12.30 e, ricordiamo, Marek Hamsik non ci sarà.

ATALANTA-NAPOLI FORMAZIONI UFFICIALI

Marek Hamsik salterà, almeno dal primo minuto, una sfida molto impegnativa. Infatti, la squadra di Gasperini si è già dimostrata ostica per gli azzurri in questa stagione, buttando fuori il Napoli dalla Coppa Italia ad un passo dalla semifinale. Oggi, i partenopei cercheranno di prendersi la loro rivincita per continuare la corsa allo scudetto. E lo faranno da primi della classe, con quel punto di vantaggio sulla Juventus che fa certamente morale. Lo faranno, però, contro un’Atalanta che come sempre venderà cara la pelle perché non ha nessuna intenzione di lasciare per strada punti importanti. Insomma, quella delle 12.30 sarà una partita interessante da diversi punti di vista e lo sarà ancora di più visto il forfait di Marek Hamsik, un fedelissimo di Maurizio Sarri, uno che non salta mai una partita e che dà sostegno ai suoi compagni anche nei momenti più difficili.

Fatto sta che Marek Hamsik non ci sarà e tocca a Zielinski l’arduo compito di non far sentire l’assenza del capitano azzurro. A Sarri, invece, tocca l’arduo compito di far ricredere chi dice, e finora a ragione, che il suo Napoli può giocare solo con gli undici titolari. Oggi, nella delicata partita contro la Dea delle ore 12.30, mancherà forse il più importante di quei titolari, il capitano, e il Napoli dovrà dimostrare di essere grande anche senza di lui, perché gli avversari sono dietro l’angolo e compiere un passo falso oggi potrebbe risultare fatale. Infatti, la Juventus chiude la ventunesima giornata del campionato di Serie A domani sera contro il Genoa e i tre punti sembrano assicurati. Al Napoli il compito, quindi, di continuare a vincere anche senza Marek Hamsik per non perdere la vetta della classifica.

  •   
  •  
  •  
  •