Elezioni FIGC, Capello consiglia Buffon: “Smetti e diventa presidente”

Pubblicato il autore: Giuseppe Consiglio Segui


Tiene banco da diverse settimane il giallo sul futuro di Gigi Buffon. Il portiere bianconero, attualmente fermo per infortunio, sta vedendo svanire il record di presenze in Serie A, detenuto da Paolo Maldini, che sarebbe completamente sfumato se il numero uno migliore del mondo non decidesse di continuare un altro anno la sua avventura da professionista, anche da secondo di Wojciech Szczęsny. L’ipotesi di ritardare ancora il ritiro sembra, a detta dello stesso Buffon, possibile solo in caso di vittoria della Champions, per disputare il Mondiale per Club e completare un palmarès già degno di nota. L’opinione sportiva si divide sulla questione e tra le voci più autorevoli si inserisce quella del suo ex allenatore, Fabio Capello, che in un’intervista al Quotidiano Sportivo ha dato un suggerimento singolare a Buffon: “Gigi mi ricorda Zoff, è uno dei cinque migliori portieri della storia del calcio. Ma oggi io gli consiglierei di smettere e di candidarsi alla presidenza della FIGC!”. Capello lancia quindi un appello propagandistico che già in tempi non sospetti era stato suggerito da altri insigni personaggi del calcio, specie dopo la debacle mondiale contro la Svezia, con Buffon emotivamente distrutto davanti alle telecamere e designato come salvatore di un movimento che stava vivendo la celebre apocalisse più volte menzionata nei mesi precedenti da Ventura e Tavecchio in caso di mancata qualificazione dell’Italia alla kermesse russa. Gigi, pensaci!

Leggi anche:  Portieri Juventus: Dino Zoff difende Szczesny e ha fiducia in Perin
  •   
  •  
  •  
  •