Napoli-Juventus: un testa a testa avvincente per lo scudetto

Pubblicato il autore: marco.stiletti Segui

Un testa a testa entusiasmante quello tra Napoli e Juve. Con l’Inter e Roma che sono indietreggiate a suon di pareggi e sconfitte,  sono rimaste per il primato solo i partenopei e i bianconeri che nessuno dei due molla. In questa giornata di Epifania dove tutte le feste vanno via entrambe hanno vinto e staccato ulteriormente le altre, prima del meritato riposo della sosta invernale. Sarà un periodo che oltre a rifiatare entrambe le compagini insieme ai loro allenatori avrannno la possibilità di analizzare le cose che non vanno e anche recuperare gli infortuni. Imminenti per il Napoli saranno solo uno, quello di Milik, perchè Ghoulam avverrà più entro l’inizio della primavera. Invece per quanto riguarda in casa Juve ci sono da recuperare Buffon, Howedes e Cuadrado. Saranno forza fesche, che entrambe essendo impegnate su più fronti, che faranno la differenza.

Cinquantuno punti del Napoli contro i cinquanta della Juve. Una sola lunghezza le separa e con gli scontri diretti a favore dei bianconeri, che la squadra di Sarri, se vorrà pareggiarli, dovrà andare a vincere a Torino all’Allianz Stadium. Col rientro di De Sciglio, il tecnico livornese potrà irrobustire la difesa. In campionato la Juve ha subito un solo gol nelle ultime 6 partite. Ne aveva presi 14 nelle prime 13. Dopo il 3-2 incassato a Marassi contro la Sampdoria, i campioni d’Italia hanno svoltato. Da Genova non hanno più perso, lo stesso anche il Napoli dopo la sfida persa al San Paolo contro i bianconeri (tranne che la sconfitta contro l’Atalanta in Coppa Italia del 2 gennaio).

Leggi anche:  Asta di riparazione Fantacalcio, i giocatori da acquistare nelle vostre leghe: ecco i consigliati!

Gennaio e febbraio sono i mesi che decideranno la stagione principalmente. In realtà si tratta di quaranta giorni pieni, da domenica 21 gennaio a domenica 25 febbraio, dalla 21esima alla 29esima giornata comprese. Il duello fra i bianconeri e azzurri diventerà appassionante. Alla 21esima sarà più dura per il Napoli con la trasferta all’Atleti Azzurri di Bergamo. Sarri, quindi, durante la sosta non potrà stare tranquillo perchè dietro l’angolo la Juventus alla ripresa con il Genoa in casa avrebbe la possibilità di scavalcare i partenopei in caso di non vittoria in Lombardia. Alla 22esima impegni dello stesso grado di difficoltà: Napoli-Bologna e Chievo-Juventus. Anche alla 23esima nessuna delle due è favorita: Benevento-Napoli e Juventus-Sassuolo. Alla 24esima aumenta la difficoltà per la Juve (trasferta a Firenze, storicamente campo nemico al di là della forza dei viola), ma anche per il Napoli che incontrerà la Lazio al San Paolo. Alla 25esima più facile per la squadra di Sarri, mentre la Juve è attesa dal derby sul campo del Torino. Alla 26esima Cagliari-Napoli e Juventus-Atalanta tracceranno un primo bilancio.

Leggi anche:  Inter, Conte: “Eriksen? Ce lo teniamo stretto, fa parte di un progetto”

Decisive saranno anche le coppe in mezzo a questa lunga battaglia. Queste se peseranno saranno capaci anche di far rallentarle entrambe e anche dare a Inter e Roma la possibilità di rimontare sempre che il parziale non aumenti come successo in queste ultime giornate. Il 13 febbraio inizia l’andata degli ottavi di Champions a Torino contro il Tottenham per la Juventus, in una data poco favorevole visto che capiterà la trasferta di Firenze e il derby. Il Napoli, invece, sarà impegnato in Europa League il 15 e 22 febbraio nell’andata e ritorno dei sedicesimi di Europa League per Napoli-Lipsia. Ai due estremi di questo piccolo ciclo, il 31 gennaio e il 28 febbraio, la doppia semifinale di Coppa Italia con l’Atalanta per la Juventus.

  •   
  •  
  •  
  •