Atalanta, è rottura con Gasperini ?

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui
BERGAMO, ITALY - NOVEMBER 27: Atalanta BC coach Gian Piero Gasperini issues instructions to his players during the Serie A match between Atalanta BC and Benevento Calcio at Stadio Atleti Azzurri d'Italia on November 27, 2017 in Bergamo, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Tra l’Atalanta e Gasperini potrebbe presto scriversi la parola fine. Secondo quanto riportato da TuttoSport, a sorpresa, società e tecnico potrebbero dirsi addio nei prossimi mesi.
Infatti, alla base del possibile divorzio tra le parti ci sarebbe un malcontento generale da parte di una piccola schiera dello staff bergamasco che non permetterebbe a Gasperini di lavorare con serenità quotidianamente. Il giornale torinese parla di “sottile” tensione sotterranea con una parte dell’area tecnica.
L’allenatore di Grugliasco, dopo le ottime stagioni all’Atalanta e le diverse soddisfazioni ottenute anche in campo europeo, potrebbe dunque lasciare Bergamo. Le offerte non mancano di certo. Infatti Gasperini è un tecnico molto ambito da diversi club, italiani e non.

Gasperini, futuro lontano da Bergamo ? Ecco le possibili destinazioni

Da monitorare dunque la situazione tra l’Atalanta e Gasperini. L’allenatore che tanto ha stupito con la Dea ha diverse richieste. In Serie A il Verona, il Torino e il Genoa lo vorrebbero, e il suo passato proprio al Grifone potrebbe indurre l’allenatore ad accettare un’eventuale proposta. Ma attenzione anche a due club più blasonati come la Roma e anche il Milan. Per quanto riguarda la società giallorossa, molto dipenderà dalla qualificazione o meno alla prossima edizione della Champions League. In caso di fallimento di Di Francesco, il nome di Gasperini è in cima alla lista.

Leggi anche:  Liverpool-Atalanta, l'altra faccia (piena di rimpianti) della medaglia nerazzurra

Da valutare anche l’idea Milan che prima di chiamare Gattuso aveva già fatto un sondaggio per lui. L’ipotesi di un futuro in rossonero però dipenderà molto dalla continuità degli uomini in società. Infatti, con Fassone e Mirabelli, come quest’ultimo ha già confermato, Gattuso resterebbe al 100% alla guida dei rossoneri. Dunque, almeno per il momento, porte chiuse per Gasperini.

  •   
  •  
  •  
  •