Cagliari, Filippo Romagna cambia maglia per onorare la memoria di Astori

Pubblicato il autore: Diletta Barilla Segui

FLORENCE, ITALY - JANUARY 05: Davide Astori of ACF Fiorentina in action during the serie A match between ACF Fiorentina and FC Internazionale at Stadio Artemio Franchi on January 5, 2018 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
La prematura scomparsa del capitano della Fiorentina, Davide Astori, e la conseguente scelta della società viola insieme al Cagliari Calcio di ritirare la maglia numero 13 per omaggiare la memoria del difensore ha “costretto” Filippo Romagna a cambiare la cifra stampata sul retro della sua casacca.
Il giocatore rossoblù, classe 1997, aveva scelto di indossare il numero 13 sulle spalle perché era lo stesso indossato da Alessandro Nesta, il suo idolo. Lo stesso motivo che aveva spinto anche Astori.

Adesso è arrivata la comunicazione ufficiale da parte del club sardo, attraverso il proprio account ufficiale di Twitter. Romagna, almeno fino al termine della stagione, ha scelto di indossare la casacca 56. Nuovo numero di maglia per il difensore che in carriera ha già indossato il 41 e il 46 in bianconero, il 33 azzurro del Novara, il 19 delle rondinelle e – appunto – il 13 in Sardegna.

Non è la prima volta però che un giocatore è costretto a cambiare la scelta fatta in estate, una volta iniziato il campionato. Era successo anche a Burdisso ai tempi dell’Inter. Nel 2006/2007, l’argentino aveva infatti iniziato la stagione con la maglia numero 3 ma la morte del suo presidente, Giacinto Facchetti, aveva spinto i nerazzurri a ritirare la casacca usata dal numero 1 del club durante la carriera da giocatore. Burdisso decise così di indossare il 16, lo stesso che poi portò per tuta la sua avventura tra le fila della Benamata.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Ziliani scatenato: "Conte flop totale, sta rovinando l'Inter. É inetto e sadico"