Davide Astori, la morte dovuta forse a cause cerebrali

Pubblicato il autore: Walther Bertarini Segui

FLORENCE, ITALY - JANUARY 05: Davide Astori of ACF Fiorentina in action during the serie A match between ACF Fiorentina and FC Internazionale at Stadio Artemio Franchi on January 5, 2018 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
La tragica morte prematura di Davide Astori ha colpito il mondo del calcio, non solo quello italiano ma anche quello estero. In particolar modo il Cagliari, la prima squadra in cui aveva iniziato a giocare da professionista che gli ha contribuito poi di fare l’ingresso in palcoscenici importanti.

Scosso l’ex dg del Cagliari Francesco Marroccu ai tempi in cui aveva regolarizzato il passaggio del giocatore alla Roma:” Era rimasto legato alla Sardegna dove sarebbe ritornato a fine carriera. Decise di rinnovare col Cagliari prima di andare alla Roma solo per permetterci di avere un ritorno economico. Era parte di una nodiata di campioni a cui dovevamo dare l’opportunità di crescere e spiccare il volo.”  Grande commozione si intravedono nelle sue parole.

Dello stesso avviso anche il presidente Massimo Cellino, il quale lo aveva lanciato nel grande calcio durante la sua avventura a Cagliari. Queste le sue parole: “Astori è stato un grande uomo e un grande sportivo. Sono onorato di averlo avuto nella mia squadra e di averlo fatto esordire in serie A. Lo ricordo come un ragazzo speciale, un esempio per tutti.”  Oggi ci sarà l’autopsia sul corpo di Astori che chiarirà quale sarà stata la causa della sua prematura scomparsa. Ultime indiscrezioni riferiscono che la morte potrebbe essere stata di natura cerebrale e non cardiaca. Nelle prossime ore ne sapremo di più. Intanto la Fiorentina ha comunicato data e orario del funerale.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Champions League, Juventus-Ferencvaros 2-1: Morata risolve tutto al 90+2