Pietro Lo Monaco punzecchia un vecchio nemico: “Mourinho è un asino calcisticamente parlando”

Pubblicato il autore: Yuri Lo Stuto Segui

HUDDERSFIELD, ENGLAND - OCTOBER 21: Jose Mourinho, Manager of Manchester United reacts during the Premier League match between Huddersfield Town and Manchester United at John Smith's Stadium on October 21, 2017 in Huddersfield, England. (Photo by Gareth Copley/Getty Images)

L’eliminazione del Manchester United è stata la sorpresa della penultima serata di Champions League valida per l’accesso ai quarti di finale. Ad estromettere Mourinho è stato il Siviglia di Vincenzo Montella che grazie alla doppietta di Wissem Ben Yedder ha battuto 1-2 i Red Devils. Anche l’amministratore delegato del Catania, Pietro Lo Monaco, ha voluto esprimere il proprio parere riguardo la clamorosa eliminazione di Mourinho dalla Champions League. In passato sono nati dissapori tra il tecnico portoghese ed il dirigente degli etnei, ragion per cui

Ecco le dichiarazioni di Lo Monaco: “Provo una soddisfazione doppia, in quanto Vincenzo Montella ha sconfitto Mourinho. Io avevo scommesso su Montella anni fa e lui ha battuto Mou, l’espressione del non gioco. Ciò che dico adesso lo pensavo anche nel 2010 quando l’Inter ha vinto la Champions League: il trionfo è stato meritato, però con Eto’o e Milito che giocavano da terzini, per cui… Io credo che Mourinho sia bravissimo nel motivare il gruppo, ma sul piano del lavoro in campo è un asino, mi permetta di dirlo. Lui ha vinto sempre andando ad allenare in società che disponevano di un portafoglio immenso, grazie al quale ha potuto ottenere giocatori di caratura mondiale. Così è semplice vincere. Ora al Manchester United sta conseguendo una stagione fallimentare sotto tutti i punti di vista, dopo aver fatto spendere alla società milioni su milioni, ma non ne sono sorpreso. Lo ripeto: ha grandi capacità dialettiche, ma è un asino per quanto riguarda il lavoro sul campo.”
Ora è lecito attendersi la risposta di Mourinho. Si sa, lo SpecialOne non è tipo che lascia correre…

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  È morto Diego Armando Maradona