Buffon, presunta lite con Benatia nel post Juve-Napoli: il marocchino reagisce al capitano

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui
buffon

Gianluigi Buffon –

Buffon sembra che abbia alzato la voce all’interno degli spogliatoi nel post gara Juve-Napoli di domenica sera: la sconfitta subita dai bianconeri per mano dei partenopei scotta ancora perché riapre paradossalmente un campionato che fino ad una settimana prima era diretto appannaggio della Vecchia Signora.
Ora, stando alle indiscrezioni che sono circolate nella tarda serata di ieri, la situazione all’interno dello spogliatoio della Juventus è diventata ancor più incandescente, con il capitano Gianluigi Buffon che nella circostanza ha provato ad evidenziare gli errori della difesa, così come per una presa di coscienza degli stessi affinché non si ripetano più.
La compattezza della compagine juventina, forte non solo in campo ma anche nella gestione dello stesso spogliatoio, è destinata, a partire proprio da domenica sera, ad essere fortemente minata dal pesante k.o. inflitto dagli uomini di Maurizio Sarri. Si spiega così la sfuriata che Gigi Buffon avrebbe avuto subito dopo la fine della sfida dell’Allianz Stadium, con i contorni che sono stati meglio specificati solo di recente.

Leggi anche:  Haaland-Juventus, il padre del norvegese: "Ecco perché mio figlio rifiutò i bianconeri"

Buffon-Benatia, volano gli stracci all’interno dello spogliatoio bianconero: ecco tutti i dettagli

Secondo quanto riportato da Il Corriere della Sera, Buffon non è nuovo a sfuriate del genere: d’altronde è il capitano e questo rientra nelle sue competenze. Il dettaglio che rende ancor più particolare la rabbia del portiere bianconero è la circostanza che, mentre buona parte dei compagni di squadra sono rimasti a guardare, alcuni invece, tra i quali figura lo stesso Mehdi Benatia, avrebbe persino reagito, alzando a sua volta la voce nei confronti del leader dello spogliatoio.
In particolare, Buffon si è lamentato essenzialmente con chi, al 89′ minuto, di una gara così importante e soprattutto su un risultato di sostanziale parità, ha lasciato la strada spianata a Koulibaly che, indisturbato, ha insaccato alle spalle dell’estremo difensore in questione.
Benatia avrebbe inveito in maniera piuttosto veemente nei confronti di Buffon, scrollandosi probabilmente la colpa per un disastro che avrebbe più colpevoli e non certamente uno: lo stesso Dybala è finito nell’occhio del ciclone, per le sua opache prestazioni. L’assenza dell’argentino o quanto meno il dosaggio di minuti giocati paradossalmente ha giovato a Madrid, con la Juventus ad un passo dalla qualificazione, beffata proprio dal fallo da rigore commesso appunto da Benatia, ma non a Crotone con la Vecchia Signora imbrigliata nelle maglie dei pitagorici, lesti a strappare un punto ai campioni d’Italia uscenti.
La situazione sembra essere decisamente intrigata, con la Juventus che deve avere la lucidità giusta per giocarsi gli ultimi 360′ da giocare tutto d’un fiato per cucire ancora una volta, per la stagione che verrà, lo scudetto, il settimo consecutivo all’ombra della Mole, un record assoluto difficilmente eguagliabile nell’immediato.

  •   
  •  
  •  
  •