Inter-Juventus: Allegri tra dubbi di formazione e la certezza di dover solo vincere

Pubblicato il autore: Luigi Lencioni Segui
TURIN, ITALY - OCTOBER 25: Federico Bernardeschi of Juventus celebrates after scoring the opening goal during the Serie A match between Juventus and Spal on October 25, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images, scelta da SuperNews

A poche ore dall’ inizio della sfida di San Siro tra Inter e Juventus il tecnico bianconero Allegri ha da sciogliere ancora qualche dubbio di formazione. Si prenderà tutto il tempo possibile prima di effettuare le scelte definitive. Sicuro il forfait di Chiellini, la cui stagione è già finita. A fianco di Benatia dovrebbe toccare a Rugani, con Lichsteiner e Asamoah nella linea dei difensori. Buffon difenderà nuovamente la porta dagli attacchi di Icardi e compagni. A centrocampo giocheranno Matuidi e Pjanic, poi sarà un ballottaggio per l’ ultimo posto disponibile fra Khedira, Bentancur e Sturaro che potrebbe essere premiato dal tecnico toscano. Marchisio non sembra poter giocare a pieno regime l’ intera gara. In attacco sicuri con Higuain e Mandzukic con Dybala e Costa a giocarsi l’ultimo posto disponibile . La Joya potrebbe essere decisiva a gara in corso. Non a caso Allegri ha spronato l’ argentino in conferenza stampa. Bernardeschi e’ pronto al rientro e potrebbe rappresentare un’altra alternativa di spessore.

Non sono da escludere sorprese dopo la brutta prestazione interna col Napoli, il risultato e’ uno soltanto e ci vorrà la dimostrazione che il gruppo ha ritrovato i propri equilibri insieme al tecnico. Solo a fine stagione si parlerà del futuro, a quel punto capiremo chi partirà, fino ad allora tutti insieme dovranno lottare per arrivare a centrare i due obiettivi ancora a disposizione. Tutto passa da San Siro proprio contro l’ Inter, una partita che non ha bisogno di essere preparata ma solo da giocare.

  •   
  •  
  •  
  •