Milan, Bonaventura contestato: “E’ il mio periodo periodo più difficile in rossonero”

Pubblicato il autore: Martina Gramaglia Segui
during the serie A match between AC Milan and SS Lazio at Stadio Giuseppe Meazza on January 28, 2018 in Milan, Italy.

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Uno dei punti di riferimento del Milan. E’ quello che è sempre stato Giacomo Bonaventura. Il centrocampista rossonero, in questa stagione ha collezionato 39 presenze, segnando 6 gol, conditi da 2 assist. Un giocatore simbolo, intorno al quale la dirigenza ha costruito una squadra rinnovata e che ha rivestito un ruolo importante nell’adattamento dei nuovi arrivati a Milanello.

Ma nelle ultime giornate il rendimento del giocatore di San Severino Marche è apparso in calo e la prestazione opaca contro il Sassuolo sembra essere la conferma a tale sensazione: troppi palloni persi, nessun inserimento in area di rigore, poche azioni determinanti. Unica luce in una partita insoddisfacente il tiro dalla lunga distanza, neutralizzato da Consigli che gli ha negato la gioia del gol. Una rete che forse avrebbe potuto essere una scossa per Jack, oltre a regalare tre punti fondamentali al suo Milan in chiave Europa.

Lo stesso Bonaventura si è detto consapevole che quello attuale non è il suo migliore periodo in rossonero. “Peccato, sono delle gare che non mi esprimo al meglio, vorrei fare di più ma non riesco a dare tutto quello che ho dato in passato. E’ il momento più difficile da quando sono qui, ma mi allenerò per recuperare e tornare ai miei livelli. Con il Sassuolo è mancato il gol e la fortuna,  in area dobbiamo essere più forti e cattivi, ma anche più veloci. In questo dovremo certamente migliorare”, ha spiegato il centrocampista ai microfoni di Premium Sport. Tuttavia il giocatore sa che questo è anche il periodo cruciale per la stagione rossonera, quello nel quale dare tutto per raggiungere un posto in Champions, che dopo il pari di ieri sera sembra un po’ più distante: “Abbiamo recuperato qualche punto su Roma e Inter,  è vero, però non siamo brillanti e questa gara un mese fa l’avremmo vinta. Comunque abbiamo iniziato la stagione presto, già a giugno, credo sia normale un piccolo calo. Da qui alla fine dobbiamo vincere sempre, se vogliamo sperare di raggiungere il 4° posto”. Il Milan è sesto in classifica a quota 52 punti, 8 lunghezze di ritardo su Lazio e Roma, entrambe a 60 punti, uno in più dell’Inter.

Bonaventura a PS: “E’ il mio periodo più difficile al Milan. Un mese fa avremmo vinto”

  •   
  •  
  •  
  •