Napoli, Maradona: “Speriamo che il c… abbandoni la Juventus”

Pubblicato il autore: Gabriele Tufano Segui
NAPLES, ITALY - NOVEMBER 01: Supporters of SSC Napoli cheer their team during the UEFA Champions League group F match between SSC Napoli and Manchester City at Stadio San Paolo on November 1, 2017 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Mancano soltanto quattro giornate la termine del campionato e la lotta per lo scudetto è più incerta che mai. Grazie al successo ottenuto domenica scorsa ai danni della Juventus, il Napoli è stato capace di riaprire i giochi portandosi ad un solo punto di distanza dai bianconeri. Il calendario ci racconta che sarà un finale di stagione infuocato perchè la Juventus dovrà affrontare squadre sulla carta più impegnative di quelle che incontrerà il Napoli. In ordine, le avversarie dei bianconeri saranno: Inter -trasferta-, Bologna, Roma -trasferta- e Verona. Le squadre che affronteranno i partenopei, invece, saranno: Fiorentina -trasferta-, Torino, Sampdoria -trasferta-, Crotone. Il primo crocevia, dunque, ci sarà in questa 35.a giornata quando il Napoli, domenica alle 18:00, affronterà i viola con la consapevolezza del risultato ottenuto dalla Juve che, a sua volta, affronterà i nerazzurri sabato alle 20:45.

Leggi anche:  Champions League 2020/21, le probabili formazioni della quinta giornata e statistiche

Sulla corsa scudetto, ieri, è intervenuto a Radio Kiss Kiss il grande ex del Napoli, Diego Armando Maradona, che senza troppi giri di parole ha affermato: “Vittoria a Torino? Il Napoli sta giocando meglio della Juve ma non sempre vince, ma sta dimostrando di avere coraggio, non dovrà lasciare scappare la Juve. Speriamo che il culo abbandoni la Juve”. Poi, Diego ha continuato soffermandosi sulla gaffe commessa dai produttori del noto gioco “Fifa 18″, nel quale el pibe de oro viene raffigurato in uno striscione presente nella curva della Juve: “Ho dato mandato ai miei avvocati per valutare questa cosa, non si possono fare certi errori. Qualcuno ha voluto fare il furbo e la pagherà”.

  •   
  •  
  •  
  •