Ennesimo dietrofront per Bruno Peres: il brasiliano ha rifiutato il ritorno al Torino

Pubblicato il autore: danilotaverniti Segui

Foto originale Getty Images © selezionata da SuperNews

In casa Roma continua a tenere banco la situazione relativa a Bruno Peres, il difensore brasiliano non ha ancora trovato una nuova sistemazione. Nelle scorse settimane era stato raggiunto un’accordo di massima tra Roma e Torino, quando tutto sembrava fatto l’affare ha subito una brusca frenata. Le pretese economiche del brasiliano non sono piaciute al “Toro”, con la Roma che in questi ultimi giorni ha riaperto la trattativa, cercando di convincere il calciatore ad abbassare le pretese.

A quanto pare l’intervento della società giallorossa non è servito a nulla, visto e considerato che il difensore in queste ultime ore ha nuovamente rifiutato il ritorno ai granata. Questa volta non per via delle pretese economiche, il vero motivo pare sia la volontà del calciatore di giocare all’estero. Il calciatore interessa in Russia allo Zenit, anche se da quanto si apprende preferirebbe un ritorno in Brasile. Mazzarri era molto entusiasta dell’arrivo del fluidificante brasiliano, per il mister toscano sarebbe stato fondamentale il suo apporto nel 3-5-2.

Leggi anche:  VIDEO | "In testa con i giovani": Atalanta-Verona 3-0 2000/2001

La Roma ora cercherà di trovare una sistemazione al calciatore, d’altronde, per Di Francesco l’ex Torino non è mai stato un calciatore fondamentale. Vuoi per i suoi continui eccessi fuori dal campo, vuoi per le sue difficoltà in fase difensiva, sta di fatto che la Roma da tempo non crede più nel calciatore. I giallorossi sono disposti a mandarlo in prestito, a condizione che questo prestito sia con diritto di riscatto, una situazione che potrebbe far recuperare alla Roma una buona parte dell’investimento fatto nel 2016.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,