Inter, riparte il “tormentone” Perisic. Il croato è tentato dal Tottenham

Pubblicato il autore: danilotaverniti Segui
MILAN, ITALY - DECEMBER 16: Ivan Perisic of FC Internazionale Milano looks on during the Serie A match between FC Internazionale and Udinese Calcio at Stadio Giuseppe Meazza on December 16, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Foto Getty Images © selezionata da SuperNews

In casa Inter in queste ore si è aperto un vero e proprio dilemma, Ivan Perisic è finito nel mirino del Tottenham e dalla Russia ha fatto sapere che del suo futuro se ne riparlerà dopo i Mondiali. Insomma, il talentuoso croato non ha chiuso le porte agli spurs, anzi, le sue parole suonano come una più che probabile voglia di cambiare aria. Nella passata stagione la sua possibile partenza ha tenuto con il fiato sospeso i tifosi nerazzurri, non bisogna dimenticare che l’ex Wolfsburg era stato ad un passo dall’indossare la maglia del Manchester Utd.

Una doccia gelata per Spalletti e per la società nerazzurra, ricordiamo che il mister toscano punta molto sull’esterno croato, visto e considerato che è uno dei perni del suo 4-2-3-1. Spalletti può parzialmente consolarsi con il probabile arrivo di un suo pupillo, stiamo parlando di Nainggolan, il centrocampista belga nelle prossime settimane dovrebbe diventare un nuovo calciatore della squadra nerazzurra. Un colpo importante che potrebbe sistemare il problema centrocampo, Borja Valero non ha convinto nella passata stagione e il tecnico nerazzurro vuole tutelarsi con l’arrivo di un calciatore importante.

Sempre nelle prossime settimane dovrebbe arrivare l’ufficialità dell’acquisto di Asamoah, dopo sei stagioni alla Juventus il terzino ghanese andrebbe a rinforzare una diretta concorrente per lo Scudetto. L’acquisto di Asamoah non è da annoverare tra gli acquisti di secondo piano, prima di tutto per il suo arrivo a parametro zero e non secondariamente per la sua duttilità tattica. L’eclettico mancino può essere schierato sia come centrocampista centrale che come esterno di centrocampo, senza dimenticare che all’occorrenza può anche ricoprire il ruolo di esterno d’attacco a sinistra.

  •   
  •  
  •  
  •