Milan, Gattuso stoppa la caccia al bomber. Conferme in arrivo per Kalinic e André Silva?

Pubblicato il autore: Stefano Salamida Segui
FLORENCE, ITALY - DECEMBER 30: Manager of AC Milan Gennaro Gattuso gestures during the serie A match between ACF Fiorentina and AC Milan at Stadio Artemio Franchi on December 30, 2017 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Milan, Gattuso si tiene stretto Kalinic e André Silva e allontana le voci di mercato per i due attaccanti. In una intervista rilasciata al canale ufficiale Milan Tv, l’allenatore rossonero ha risposto alle tante domande che riguardano il futuro del club. Le voci di mercato intorno al club rossonero sono tante, soprattutto per quanto riguarda il reparto offensivo, con Fassone e Mirabelli alla ricerca di un bomber da regalare a Gattuso.

La stagione fallimentare degli attaccanti Kalinic e André Silva ha fatto pensare a una cessione di entrambi, ma l’allenatore calabrese ha sorpreso tutti stoppandone la partenza:”Tutti li danno in uscita, ma noi ce li teniamo stretti. Sono un patrimonio del club e spero si rilancino, soprattutto in questo mondiale, dove ci arrivano in grande condizione”. Per quanto riguarda il capitolo mercato, Gattuso ha precisato:”In questo campo si occupano Fassone e Mirabelli, anche se in questo periodo siamo un po’ bloccati. Sono fiducioso e speriamo di prendere giocatori importanti con la mentalità da grande squadra. Chi viene deve sapere che rappresenta una società gloriosa, con un gruppo forte e pronto a fare il salto di qualità. Siamo alla ricerca di giovani calciatori tra i 25/26 anni con partite importanti alle spalle e che ci possono dare una mano“.

L’allenatore del Milan, infine, non esclude un cambio di modulo ed elogia alcuni suoi giocatori:”Lavoreremo per trovare alternative durante la stagione. Partiremo per giocare con la difesa a 4 ma all’occorrenza dovremo essere pronti a passare a 3 dietro e con il centrocampo a 4. Abbiamo due grandi difensori da cui ripartire; Bonucci lo conosciamo tutti, Romagnoli è uno dei migliori al mondo perché abbina qualità e quantità, sono molto contento di averli con me, così come Calabria, Cutrone e Locatelli che sono il futuro di questo club“.

  •   
  •  
  •  
  •