Roma, arriva Malcom dal Bordeaux: ai girondini 35 milioni

Pubblicato il autore: Gioacchino Lepre Segui

Foto Getty Images © selezionata da SuperNews

La Roma ha chiuso per Malcom del Bordeaux. Il brasiliano vestirà giallorosso la prossima stagione: il club capitolino ha superato la concorrenza dell’Everton, ed è così riuscito ad aggiudicarsi il cartellino del calciatore – oltre ad incassare il sì di Malcom, felice per la sua nuova destinazione – pagando l’attaccante 35 milioni di euro + 2,5 di bonus.

Il nuovo arrivato

Prosegue inarrestabile, dunque, la ricca campagna acquisti dei giallorossi guidata dal ds Monchi: Malcom è l’undicesimo arrivato in casa Roma, sicuramente uno degli sbarchi più graditi dalla tifoseria – che dopo il recente addio di un altro brasiliano particolarmente apprezzato dalle parti di Trigoria (Alisson al Liverpool per  62,5 milioni di euro +10 di bonus) – può così consolarsi, in attesa di vedere le giocate ed i numeri che Malcom, di certo, regalerà al suo nuovo pubblico.

Leggi anche:  Perugia Calcio Femminile, Noemi Paolini: "Per me è importante portare avanti un percorso costante di crescita"

‘Scippo’ di Monchi

Una trattativa lampo, una stretta decisiva della Roma per Malcom, per un giocatore seguito da tempo da diverse squadre. Il primo club sulle tracce del calciatore brasiliano era stato l’Inter di Luciano Spalletti: ma i girondini hanno sempre negato ai nerazzuri la possibilità di un prestito con diritto di riscatto (cosicché poi l’Inter ha virato su Politano, ex Sassuolo).
Ma l’interesse per il calciatore non proveniva solo dall’Italia: sirene inglesi, infatti, squillavano incessanti per Malcom; l’Everton era particolarmente interessato al brasiliano classe 97′, ma prontamente (e prepotentemente) la Roma si è inserita nella trattativa, strappando ai Toffees il calciatore.

L’offerta giusta al momento giusto dunque, con il ds Monchi famelico accumulatore di giovani talenti per la sua Roma: istantaneo il sì del calciatore – come quello della società francese di fronte ai 35 milioni + 2,5 di bonus – che ha preferito il club giallorosso ad ogni altra destinazione.

Leggi anche:  Copa Libertadores, semifinale d’andata: deludente 0-0 tra Palmeiras e Atlético Mineiro

Una maglia da titolare

L’arrivo di Malcom nella capitale è previsto tra la giornata di oggi e quella di domani: un innesto di livello, importante per la Roma, che incrementa il potenziale offensivo di una squadra che vanta già nomi del calibro di Dzeko, Schick, Perotti, El Shaarawy, Ünder, Kluivert e Defrel (quest’ultimo però vicino all’addio da Roma, con un possibile futuro in maglia blucerchiata alla Sampdoria).

Un’interessante staffetta, dunque, quella che potrebbe attendere Cengiz Under – il giovane talento turco protagonista in positivo della scorsa stagione giallorossa – e Malcom: entrambi ali esterne, entrambi agiscono offensivamente sul lato destro del campo, entrambi mancini. Vedremo come Eusebio Di Francesco – l’equilibrato tecnico giallorosso, meticolosamente attento a tutte le pedine del suo scacchiere – troverà la giusta quadra per la Roma della prossima stagione.

Leggi anche:  Probabile formazione Spezia- Juve, le scelte di Allegri

Olsen per il dopo-Alisson

Intanto Monchi non si ferma qui: il direttore sportivo giallorosso è già al lavoro per rimpiazzare Alisson. L’ormai ex numero 1 della Roma – nuovo estremo difensore del Liverpool – lascerà (con ogni probabilità) le chiavi della porta giallorossa ad Olsen, portiere della Nazionale svedese in forza al Copenaghen (squadra danese).

La Roma stringe i tempi per mettere in cascina quello che sarebbe il dodicesimo colpo estivo di mercato: dodici appunto, come i milioni che i giallorossi sarebbero pronti a versare per acquistare Olsen, non fosse per il Copenaghen che ne chiede 16.
Distanze minime, solo da limare: piccoli dettagli risolvibili per uno come Monchi, per un’ennesima trattativa che sembra ormai ai titoli di coda.

  •   
  •  
  •  
  •