Giuseppe Rossi positivo all’antidoping, rischia un anno di squalifica

Pubblicato il autore: nicola bargione Segui
CROTONE, ITALY - NOVEMBER 19: Luca Rigoni (C) of Genoa celebrates after scoring his team's opening goal during the Serie A match between FC Crotone and Genoa CFC at Stadio Comunale Ezio Scida on November 19, 2017 in Crotone, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Nuova tegola sulla carriera di Giuseppe Rossi: L’ex attaccante di Fiorentina, Parma e Genoa,  è stato trovato positivo aun controllo antidoping dopo la partita Benevento – Genoa, giocata il 12 maggio scorso e terminata con il successo dei sanniti per 1-0, quando il giocatore militava fra le fila dei rossoblu.
La sostanza incriminata sarebbe il dorzolamide, un inibitore dell’anidrasi carbonica. è un agente anti glaucoma e agisce diminuendo la produzione di umore acqueo, un liquido salino prodotto naturalmente dai nostri occhi. Tale sostanza è contenuta principalmente  nei colliri, ma fin dai primi interrogatori, Rossi, ha negato di avere assunto Colliri o medicine che potessero contenere tale sostanza.La procura antidoping di Nado Italia ha chiesto per l’attaccante un anno di squalifica. Il processo è fissato per il  primo di Ottobre.

Un’altra dura batosta da subire per il centravanti italo-statunitense, Attualmente svincolato, dopo una carriera costernata da tanti infortuni che ne hanno limitato la carriera. Basti pensare ai continui problemi al ginocchio con le relative operazioni  e alle tante squadre che in serie A e all’estero lo hanno acquistato per rilanciarlo in questi anni. Se tale squalifica verrà confermata, la carriera di Giuseppe Rossi potrebbe essere a forte rischio nonostante i suoi 31 anni.

 

  •   
  •  
  •  
  •