Serie A 9.a giornata: Piatek sfida la Juventus. Ventura torna in panchina, Longo al capolinea ?

Pubblicato il autore: Francesco Perna Segui

Foto Getty Images© per SuperNews

La nona giornata di Serie A sarà caratterizzata dal derby di Milano nel posticipo domenicale. Roma, Juve e Napoli apriranno questo turno contro Spal, Genoa e Udinese. Prime panchine per Ventura e Juric. Ultima chiamata per Longo contro l’Empoli.

Il campionato riapre i battenti dopo gli impegni delle Nazionali tra amichevoli e Nations League. A differenza delle stagioni precedenti, non ci sarà il classico infrasettimanale di fine ottobre e quindi vivremo una giornata in meno rispetto a settembre. Negli ultimi due turni non ci sono stati pareggi, sintomo di come le squadre vogliano cercare di ottenere il massimo in ogni singolo match. Si riparte dall’Olimpico con Roma e Spal che stanno vivendo periodi molto differenti. I giallorossi sono reduci da tre vittorie consecutive dopo un inizio difficile, ma non possono permettersi passi falsi contro gli spallini, anche perché successivamente ci saranno le due trasferte di Napoli e Firenze. Percorso inverso per Semplici; dopo un avvio positivo gli estensi sono incappati in quattro sconfitte consecutive, sgretolando in parte le certezze iniziali.

La Juventus non vuole fermarsi, ma attenzione al Genoa di Piatek. Dopo la sosta nulla è mai scontato, e proprio un anno fa al rientro dalle Nazionali, i bianconeri persero contro la Lazio allo Stadium. Per Allegri un dolce problema in più poiché potrà contare su Douglas Costa dopo la squalifica. Di fronte ci sarà il neo allenatore, anche se non troppo, Juric che a distanza di un anno si è ripreso la panchina dei grifoni. Per lui un impegno non dei più agevoli visto quanto fatto dal suo predecessore Ballardini, ma soprattutto deve sperare che “San Piatek” continui nella sua marcia inarrestabile. Udinese e Napoli chiuderanno il sabato calcistico. Per gli azzurri una trasferta non facile, che precede quella di Parigi in Champions League e il big match contro la Roma di domenica prossima al San Paolo. Una settimana intensa, ma che a conti fatti chiude una prima parte di stagione ricca di impegni molto probanti e apre una parentesi in campionato non complicata per i partenopei. Nel lunch match è scontro salvezza tra Frosinone ed Empoli. Per Longo c’è il disperato bisogno di ottenere bottino pieno per non complicare una situazione di per se già molto gravosa. Per i toscani è una ghiotta opportunità per allungare sui diretti concorrenti e per guadagnare punti pesanti prima di affrontare Juventus e Napoli.

Leggi anche:  Milan, Paolo Maldini: contatto con il Gent per Yaremchuk e spinta su Zaccagni

Al Dall’Ara sfida molto delicata tra Bologna e Torino. Per entrambe le squadre e la classica gara da non sbagliare. Per Pippo Inzaghi l’obiettivo categorico è quello di risollevarsi dopo la sconfitta di Cagliari e i tre punti sarebbero la giusta medicina per scalare una classifica molto scomoda. I granata sono reduci da due successi di misura contro Chievo e Frosinone. Mazzarri spera nel tris, ma per farlo avrà bisogno del miglior Belotti, il cui score stagionale è di un solo gol e non segna da ben sei giornate. L’Atalanta al Bentegodi vuole ritrovarsi dopo il blackout iniziale che ha visto gli orobici vincere soltanto il match inaugurale. Gasperini ci ha abituato a partenze molto lente, ma l’ambiente bergamasco sembra patire ancora di quel maledetto match di Copenaghen. Molta curiosità nel vedere di nuovo in Serie A, l’ex tecnico della Nazionale Giampiero Ventura. Per lui il ritorno non è dei più comodi visto la situazione dei veronesi e dopo quanto accaduto un anno fa in azzurro.

Leggi anche:  Sky o Eleven Sports? Dove vedere Argentina-Paraguay in tv e in streaming, Copa America 3^ giornata

Parma – Lazio è una sfida che a fine anni ’90 contava per le zone nobili della classifica. La vittoria di Marassi, la seconda consecutiva, ha garantito una sosta tra le prime otto della classe ai ducali. Per i biancocelesti c’è bisogno di certezze se si vuole provare a costruire qualcosa d’importante in questo campionato. Da capire se Simone Inzaghi proverà a farlo con Luis Alberto, uno che la scorsa stagione è stato il trascinatore dei laziali, ma in queste otto giornate sembra un corpo estraneo per il tecnico piacentino.
Il Franchi sarà il teatro dell’aperitivo domenicale tra Fiorentina e Cagliari. Pioli dopo il ko in terra romana vuole centrare il quinto successo casalingo contro il Cagliari di Maran, che in 13 confronti contro i viola ha perso in 10 occasioni. Nel posticipo andrà in scena l’attesissimo derby tra Inter e Milan. Entrambe le squadre provengono da un buon periodo, ma fallire nella stracittadina potrebbe mutare e non poco le certezze appena acquisite. Per Spalletti e Gattuso la vittoria sarebbe un jolly per garantirsi un futuro più sereno. Il monday night tra Sampdoria e Sassuolo chiuderà la nona giornata. Due squadre molto belle da vedere e ben messe in campo da Giampaolo e De Zerbi. Due scuole di pensiero molto simili che dovrebbero garantire grande spettacolo ed emozioni al Ferraris.

  •   
  •  
  •  
  •