Cagliari-Torino 0-0. Alla Sardegna Arena prevale la noia. Pavoletti costretto a uscire per infortunio

Pubblicato il autore: Domenico Di Gennaro Segui

Leonardo Pavoletti – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Finisce a reti bianche il Monday night della Sardegna Arena tra Cagliari e Torino, match che chiude la 13.a giornata. Partita scialba e priva di emozioni. Il Torino aggancia Atalanta e Fiorentina al 9° posto ma si dimostra ancora una squadra incompiuta. Per il Cagliari un pareggio tutto sommato buono visto l’andamento della gara, anche se lì dietro la lotta per la salvezza si sta facendo sempre più agguerrita.

CAGLIARI-TORINO, PRIMO TEMPO – Maran deve rinunciare a Castro, infortunatosi gravemente al legamento crociato e fuori fino al termine della stagione. Nel ruolo di trequartista avanza il moldavo Ionita. In difesa Lykogiannis prende il posto di Padoin, mentre a centrocampo i nuovi innesti dal primo minuto sono Dessena e Cigarini, che affiancano Barella. In attacco confermato il duo Joao Pedro-Pavoletti. Per il Torino assente Mazzarri per un malore, in panchina c’è il vice Frustalupi. Nel 3-5-2, rispetto alla partita con il Parma, i “nuovi” sono Meitè e Ansaldi al posto rispettivamente dello squalificato Rincon e dell’infortunato Aina. In attacco il “Gallo” Belotti è affiancato da Iago Falque. Primo tempo con ben poche emozioni, al limite della noia, caratterizzato dal vento e dalla pioggia. Solo tre tiri totali, di cui nessuno nello specchio della porta, nei primi 45 minuti di gioco, la peggior prestazione mai registrata in questa stagione di Serie A. La prima e unica occasione arriva soltanto nel recupero quando un cross di Barella si trasforma in un tiro dopo la deviazione di Djidji, ma la palla sfiora la traversa della porta difesa da Sirigu. Veramente troppo poco.

Leggi anche:  Dove vedere Uruguay-Cile, streaming e diretta tv in chiaro Copa America?

CAGLIARI-TORINO, SECONDO TEMPO – Ripresa che inizia con un timido possesso palla del Torino e con il Cagliari pronto a colpire in contropiede. Al 62′ i granata si fanno vedere dalle parti di Cragno con un tiro al volo di Belotti respinto dall’estremo difensore rossoblu. Un minuto dopo Pavoletti è costretto a uscire dal campo per un problema al flessore, al suo posto entra Cerri. Al 67′ Frustalupi sostituisce Soriano e fa entrare Zaza per ravvivare la manovra offensiva dei suoi. Al 71′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Baselli Iago Falque ci prova con un rasoterra potente ma Cragno blocca la sfera. Poi girandola di cambi. Nel Torino Parigini e Lukic sostituiscono Ansaldi e Baselli. Risponde Maran con l’ingresso di Sau al posto di Joao Pedro. Ancora Torino pericoloso all’81’ con Belotti servito da Parigini, ma il numero 9 calcia centrale. La squadra granata sembra più determinata, ma non riesce a trovare il guizzo decisivo. All 89′ Belotti calcia potente dalla distanza, ma ancora Cragno è ottimo nella respinta nonostante il rimbalzo. Al 91′ si vede finalmente il Cagliari con un tiro di Dessena che lambisce il palo alla sinistra di Sirigu. Ma il risultato non cambia e la partita si chiude mestamente a reti inviolate.

Leggi anche:  Sky o Eleven Sports? Dove vedere Argentina-Paraguay in tv e in streaming, Copa America 3^ giornata

CAGLIARI-TORINO, TABELLINO

Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Srna, Ceppitelli, Romagna, Lykogiannis; Dessena, Cigarini (85′ Bradaric), Barella; Ionita; Joao Pedro (79′ Sau), Pavoletti (62′ Cerri). All. Maran
orino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Djidji; De Silvestri, Meité, Baselli (76′ Lukic), Soriano (69′ Zaza), Ansaldi (74′ Parigini); Iago Falqué, Belotti. All. Mazzarri (in panchina Frustalupi)

Ammoniti: Joao Pedro, Ceppitelli (C)
Arbitro: Pasqua

  •   
  •  
  •  
  •