Bonucci infortunato, stop di un mese: out con l’Atletico Madrid?

Pubblicato il autore: SimonaLucia93 Segui


Durante l’incontro Lazio-Juventus dell’Olimpico, Leonardo Bonucci si è infortunato. Ha resistito stoicamente fino al quarantunesimo minuto, dopodiché è uscito dal campo sofferente, lasciando il posto al suo compagno di squadra, Chiellini. Dalla sua espressione e dalla preoccupazione destata da Massimiliano Allegri, si temeva il peggio pensando che si fosse gravemente lesionato la caviglia destra. Dopo l’incontro, Bonucci è stato visto salire sul pullman con le stampelle – pratica molto comune in casi come questo – lasciando tutti i fan con il fiato sospeso, in attesa di ricevere informazioni in merito alle sue condizioni fisiche.

La diagnosi sulle condizioni della caviglia di Bonucci

Soltanto ieri la squadra bianconera ha rilasciato dichiarazioni in merito ai risultati delle visite mediche di Bonucci. Gli esami clinici effettuati hanno riportato un “trauma distorsivo alla caviglia destra con interessamento capsulo-legamentoso“, escludendo delle gravi lesioni seppur non sia comunque una notizia del tutto positiva. Purtroppo, infatti, la riabilitazione sarà molto lunga anche se il calciatore bianconero si dimostra essere molto determinato a tornare in campo più in forma di prima. D’altronde, per il momento è previsto uno stop di un mese per permettere al giocatore di recuperare al meglio prima di poter tornare nuovamente a giocare. Intanto il club ci rassicura, facendoci sapere che Bonucci ha già iniziato tutte le terapie necessarie.

Leggi anche:  Inter-Juventus, torna Dybala: le ultime sugli infortuni

Probabilmente Bonucci non giocherà in trasferta con l’Atletico

Il 20 febbraio prossimo la Juventus giocherà in trasferta a Madrid contro l’Atletico. Purtroppo è ancora troppo presto per poter stabilire se effettivamente Bonucci sarà in grado di tornare in campo entro quella data e poter prendere parte agli ottavi di finale di Champions League. Per il momento è ancora tutto in forse e la preoccupazione che possa non essere pronto per la trasferta, è altissima. In compenso, l’equipe di medici specializzati che sta seguendo il calciatore, ci tiene a far sapere che farà di tutto affinché Bonucci si riprenda il prima possibile.

Lo stesso calciatore bianconero ha cercato di tranquillizzare tutti i suoi tifosi, lasciando un post su Instagram e pubblicando anche le foto che lo ritraggono sorridente durante le sedute di fisioterapia: “Obiettivo già individuato, terapie e palestra per tornare il prima possibile a godermi sul campo vittorie come quelle di ieri insieme a questa immensa squadra”.

https://www.instagram.com/p/BtLflC3g2RJ/?utm_source=ig_share_sheet&igshid=1ift4nac6yegd&fbclid=IwAR3n1X9OwgpG-yuomd4tLEnLWEh0szsevfD6-uqsO6Tmf8Ck2AfPDczFjhI

Leggi anche:  Lukaku salterà il ritorno contro la Juventus?

Massimiliano Allegri: “Colpa mia”

Massimiliano Allegri, d’altro canto, ha dichiarato in un’intervista di essere consapevole del fatto che la sua squadra non fosse al meglio. Ha, inoltre, ammesso di aver commesso un errore mettendo Emre davanti alla difesa perché “non ha tempi e geometrie ora e l’ho messo in difficoltà“. Ha poi proseguito affermando: “Ci siamo un po’ riordinati e abbiamo finito meglio. Sapevamo dell’importanza di vincere visto il risultato di Napoli. Ho detto ai ragazzi che anche in caso di brutta prestazione c’era da stare in partita, perché vincendo avremmo fatto un bel salto“.

Possibili cambiamenti sul piano del mercato della Juventus

Bonucci è rientrato a Torino con la sua squadra e dai risultati dei test clinici sono state, fortunatamente, escluse gravi lesioni alla caviglia destra. Attualmente, però, è ancora da capire se vi saranno dei cambiamenti per quanto riguarda il mercato. Già da alcuni giorni, la Juventus ha acquistato Martin Caceres dalla Lazio – che risulta essere da subito strategico – perdendo invece Medhi Benatia, venduto all’Al Duhail in Qatar. Invece, per quanto riguarda la formazione della squadra, sembra che Daniele Rugani, in seguito all’infortunio di Bonucci, abbia ricevuto un ruolo molto importante diventando il titolare della difesa.

  •   
  •  
  •  
  •