Nainggolan, patto con Spalletti: il ninja vuole prendersi l’Inter

Pubblicato il autore: SimonaLucia93 Segui


Il calciatore belga, Radja Nainggolan, dopo il suo ingresso nell’Inter ha dovuto affrontare una serie di difficoltà tra le quali due infortuni e, di recente, anche una sospensione. In particolare, nell’incontro disputato a Londra contro il Tottenham, Nainggolan si era infortunato riacutizzando il dolore alla caviglia che aveva già. Il suo problema alla caviglia ha compromesso la sua partecipazione all’incontro con la Roma – il primo match da ex giallorosso. Nonostante tutto, si è dato da fare per cercare di ritornare in campo più in forma di prima, ma il suo periodo buio ha raggiunto l’apice con la sospensione ricevuta per l’ennesimo ritardo agli allenamenti. Da quel momento, però, ha stretto un patto con Luciano Spalletti, promettendo di tornare più in forma che mai.

Il duro allenamento di Nainggolan

Dal suo patto stretto con l’allenatore Spalletti, Nainggolan ha iniziato a rigare dritto per riconquistare la fiducia che la sua squadra ha riposto in lui. Il suo ingresso nel club, avvenuto in estate, avrebbe dovuto essere positivo per il bene dell’Inter, ma così non è stato. I neroazzurri hanno subito dei duri colpi, attraversando un periodo molto buio. Pertanto, il giocatore belga ha deciso di non deludere più le aspettative dei suoi compagni, promettendo di dare il meglio di sé nelle prossime partite.

Leggi anche:  Juric dopo la vittoria contro il Genoa: "Il rientro degli attaccanti fondamentale. Su Belotti..."

Nainggolan, durante le sue vacanze a Cagliari, ha iniziato ad allenarsi duramente, anche di notte, con una conseguente perdita di peso per poter tornare in forma. Come si legge sulla Gazzetta dello Sport: “Il belga non si è limitato a trascorrere il tempo in un ambiente familiare come il capoluogo sardo, accanto alla moglie Claudia e alle figlie, ma ha fatto un lavoro fisico personalizzato molto importante“.

La sua squadra lo aspetta nella speranza di poter porre rimedio al periodo nero trascorso, culminato con la sospensione per l’ennesimo ritardo agli allenamenti. Per riconquistare la fiducia dei suoi compagni, Nainggolan dovrà dimostrare di essere costante e determinato nel lavorare duramente. Seppur non abbia avuto un periodo molto facile in seguito agli infortuni e alle conseguenti ricadute, ora dovrà darsi da fare per il bene del suo team. Dovrà, inoltre, rispettare il patto d’onore stipulato con Spalletti, il quale sta già meditando la possibilità di dargli la maglia da titolare a partire dalla gara di Parma.

Leggi anche:  Sambenedettese-Fano, streaming e diretta tv in chiaro? Dove vedere Serie D

Il rapporto di Nainggolan con l’Inter

Già dal suo ingresso in squadra, Nainggolan sembrava promettere bene. Purtroppo, però, la situazione si è rapidamente capovolta: le sue prestazioni in campo sono calate vertiginosamente in men che non si dica, fallendo partita dopo partita. A rendere ancora più critica la sua situazione sono stati gli infortuni alla coscia e alla caviglia che hanno rovinato ulteriormente la resistenza e la qualità delle sue prestazioni. Ciò ha fatto sì che venisse “usato” in campo soltanto a “singhiozzi”.

L’Inter ha investito moltissimo – sia economicamente che sul piano della fiducia – su un giocatore come Nainggolan, ma purtroppo le aspettative sono state deluse da una serie di inconvenienti. Non soltanto gli spiacevoli infortuni hanno fatto sì che il giocatore belga – detto anche il Ninja – rendesse molto poco, ma anche i suoi ritardi agli allenamenti hanno fatto esasperare Spalletti – costandogli poi una sospensione. Avendo perso la fiducia dei suoi compagni, ma anche dei tifosi e dell’allenatore, Nainggolan ha finalmente deciso di seguire una dieta ferrea e un allenamento intenso per tornare più in forma di prima. Chissà se darà i suoi frutti portando la squadra a grandi risultati.

  •   
  •  
  •  
  •