Superlega volley: una poltrona per tre tra Perugia, Trento e Civitanova

Pubblicato il autore: marco.stiletti Segui


La Superlega ormai è un affare per tre: Perugia, Modena e Civitanova. Dopo la vittoria della Lube su Modena nell’ultima giornata di campionato di domenica sera, lo spartiacque tra le prime tre e da Modena in giù è di +8. Poi i Canarini sono stati risucchiati anche da Milano che ora ha conquistato 42 punti come loro. Tra Perugia, Trento e Civitanova rimangono comunque più forte gli umbri che hanno un potenziale che li vede favoriti già dall’inizio della stagione. Gli uomini di Bernardi hanno anche tutti il roaster a disposizione senza infortuni e altro che in questi ultimi momenti della stagione potrebbe depotenziare l’ambiente. La crescita della squadra prosegue ed è sotto gli occhi di tutti. Una crescita sicuramente nei meccanismi di squadra e nella convinzione delle proprie doti, una crescita che porta i segni del grande lavoro che tutti ogni giorno fanno al PalaBarton a testa bassa.

Leggi anche:  Il mondo del volley piange la tragica morte di una giovane giocatrice afghana

Trento, invece, sembra quella più bastonata e senza grandi forze come si è notato nel Monday night di Verona. Gli scaligeri li hanno messi a tappeto i sei di Lorenzetti che si sono dovuti togliersi il cappello davanti a un Verona in serata perfetta. Impresa figlia di una partita di grande tenacia ed equilibrio. Trento è tornata più volte in partita per poi crollare clamorosamente nel quarto set e al tie break. Una crisi momentanea che è dovuta lì in mezzo al campo con Vettori che non ha una buona condizione fisica come si è notato nelle ultime uscite. Luca Vettori non sta attraversando certamente  uno dei momenti migiori della sua carriera e anzi nelle ultime uscite. Ma l’intera squadra si dovrà ritrovare perchè le precedenti in campo non sono all’altezza del giocatore che, salvo alcuni sprazzi di genio, non è riuscito a esprimersi al top mancando sia in continuità che in rendimento tecnico.

Leggi anche:  Inter-Juventus, torna Dybala: le ultime sugli infortuni

La Lube, invece, delle tre di testa sembra avere più birra. La squadra di De Giorgi sta andando a mille anche in Champions dove ha battuto nei due scontri del gruppo Modena e fino adesso le altre avversarie e se Trento continua a non macinare punti pesanti allora potrebbe anche guadagnare un secondo posto e mettersi a tiro di Perugia nelle ultime giornate, tentando il primato in Superlega. Stankovic, Juantorena e poi Leal sono i tre uomini che ultimamente stanno portando in alto Civitanova. Anche il cambio di allenatori ha influito positivamente sull’andamento della squadra potando molte vittorie e pochi passi falsi. Una grande rincorsa che, se sarà continua, potrà portare a grandi risultati.

Delusione, invece, di Modena che vince stentando con le medie-piccole e che perde contro le grandi. Due sconfitte contro Perugia e Civitanova che hanno pesato nell’andamento finale della Superlega. Gli uomini di Velasco rischiano di farsi superare da una Milano in netta crescita e che può dire la sua nei play off. Fatto sta, quindi, questa situazione la Superlega ormai in queste ultime giornate sembra solo per tre squadre che poi saranno sicuramente le grandi favorite per la vittoria finale nell’ultima parte della stagione con i play off.

  •   
  •  
  •  
  •