Roma, continua la rivoluzione di Pallotta: è già addio con Monchi

Pubblicato il autore: Laurapetringa Segui

Roma. Monchi : un altro addio dopo quello di Di Francesco. Stavolta consensuale. Il ds spagnolo nonostante abbia altri due anni di contratto e dopo aver parlato a lungo con i vertici della Roma, risolverà prima il proprio contratto. La causa è senza dubbio la fine della carriera come allenatore di Di Francesco prima del previsto, cosa che Monchi non avrebbe voluto. Le voci giravano già da ieri, ed ecco che la Roma si trova ad avere un volto totalmente nuovo.

Monchi, l’addio alla Roma è stata una decisione consensuale

A quanto riporta Sky la decisione di eliminare Di Francesco era stata presa da Pallotta già dopo il 7- 1 in Coppa Italia contro la Fiorentina. Ma fu proprio Monchi a schierarsi dalla parte di Di Francesco e convincere Pallotta a tenere il Mister e dargli un’altra possibilità. La pesante sconfitta nel derby con Lazio ha reso tutto più difficile, ma i calciatori volevano proseguire con Di Francesco. Si sono però disputate forti liti negli spogliatoi e da lì la decisione è stata irrevocabile. Anche il lavoro di Monchi però è stato criticato da Pallotta negli ultimi mesi. Monchi era arrivato a Roma nell’estate del 2017 dal Siviglia, club con cui ha conquistato tre Europa League consecutive. A dare la notizia è stato Angelo Mangiante ai microfoni di Sky Sport 24.  A prendere il posto di Monchi per il momento sarà Ricky Massara, già braccio destro di Walter Sabatini, che avrà accanto Francesco Totti ,  mentre nelle prossime settimane si deciderà il nome definitivo per la prossima stagione. Per ora sembra che nelle prossime settimane potrebbe tornare a condurre il mercato all’Arsenal.

Leggi anche:  Sambenedettese-Fano, streaming e diretta tv in chiaro? Dove vedere Serie D

Il comunicato ufficiale

Il comunicato ufficiale si aspettava per le 18.00, ma è arrivato in anticipo. Su Twitter la società scrive : “L’AS Roma e Monchi raggiungono un accordo per risolvere consensualmente il proprio rapporto lavorativo”. Il dirigente prontamente risponde: “Ringrazio il Presidente, il management, lo staff, i giocatori e i tifosi per il loro sostegno. Auguro alla Roma i migliori successi”. Anche Guido Fienga, Ceo giallorosso, vuole fare i propri ringraziamenti da parte della Roma : “Voglio ringraziare Monchi per la dedizione che ha dimostrato in questi due anni: gli auguriamo le migliori fortune per la sua carriera”.

Il messaggio di Monchi sui social 

Monchi, sui social, affida il suo messaggio al popolo giallorosso. Questi i tratti più importanti: “Roma e la Roma sono una delle cose più passionali che possa offrire il calcio, ecco perché me ne sono innamorato subito. Ecco perché in questa avventura non ho mai diviso la passione dal lavoro. Ecco perché il desiderio di rendere felice questa città e fare il meglio per il Club sono state le priorità in tutte le decisioni che ho preso fin dal mio arrivo. Ecco perché nella ricerca costante della felicità nostra e di chi ama la Roma ho messo tutto me stesso.So che non abbiamo raggiunto tutti i risultati per i quali abbiamo lavorato, per i quali ci siamo appassionati, per i quali in alcuni momenti ci siamo anche scontrati. Vorrei ringraziare tutte le persone con cui ho lavorato in questi anni, non dimenticherò nessuno, tutti hanno contribuito a rendere Trigoria la mia casa”. 

  •   
  •  
  •  
  •