Le deviazioni aiutano Sarri, Inter e Napoli inseguono la Juventus

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

La Juventus continua la lotta con l’Inter per la vetta del campionato di serie A, sbancando il Rigamonti di Brescia, con un’ennesima deviazione fortunosa, e con una prodezza di Pjanic, dopo un calcio di punizione di Dybala, con un fallo dubbio fischiato dall’arbitro Pasqua. Juventus, che ancora deve mostrare il vero “Sarrismo”, infatti ieri l’ex tecnico del Napoli, non ha schierato il 4-3-3, ma il 4-3-1-2, che fece tanto bene ad Empoli. La Juventus, subito partita in svantaggio, con gol di Donnarumma, ha sofferto la pressione alta del Brescia, che pian piano ha calato alla distanza, ma un’altra deviazione dopo quelle di Koulibaly col Napoli e di Veloso col Verona, ha portato i bianconeri al pareggio.
Assente Cristiano Ronaldo, con fastidio all’adduttore. Stasera, l’Inter cercherà di riprendersi il primo posto a San Siro, contro la Lazio di Inzaghi. Gara non semplice per i nerazzurri, che dovranno rispondere alla Juve, che non entusiasma nel gioco, ma con un po’ di fortuna vince le partite.
Anche il Napoli, di scena al San Paolo contro il Cagliari, cerca di inseguire le prime due in classifica, per non perdere terreno e tentare di scalare la classifica, quando ci sarà lo scontro diretto il 6 ottobre a San Siro tra Inter e Juventus.

  •   
  •  
  •  
  •