Il Napoli di Gattuso, in emergenza difesa per Sassuolo

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

Domenica sera per il Napoli sarà l’ultima partita di questo 2019, un anno per metà buono e l’altra metà, ovvero gli ultimi mesi, da dimenticare.
Un Napoli, che non rientra tra le candidate della lotta Scudetto e nemmeno per la Champions League ed Europa League. à
Napoli, anche un po’ sfortunato a dir la verità, visto che negli ottavi di Champions ha beccato, forse l’ostacolo più difficile, il Barcellona di Leo Messi.
Ma è presto parlare di Champions League, ora gli azzurri, dovranno pensare ad ottenere quei 3 punti che mancano da ben 2 mesi, precisamente dal 18 ottobre, quando i partenopei, sconfiggevano al San Paolo il Verona, con doppietta di Arek Milik.
Domenica sera, Gattuso, dovrà vedersela col Sassuolo, che viene da un successo col Brescia di Balotelli.
Buona squadra quella di De Zerbi, sempre volta a giocare a viso aperto, con un attacco formato da Berardi e Caputo, che insieme hanno realizzato ben 16 gol.
Napoli, che scenderà in campo ancora col 4-3-3, con difesa in emergenza. Mancherà Koulibaly, e forse anche Luperto, quindi Gattuso, dovrà inventarsi qualcosa per non rischiare.
Centrocampo con Allan, Zielinski e Fabian Ruiz, che giocherà centrale, e in attacco, Milik, Insigne, e c’è un ballottaggio tra Callejon e Lozano.

  •   
  •  
  •  
  •