Juventus, Marchisio e il retroscena su Conte: “Ci disse: è due anni che fate schifo”

Pubblicato il autore: Davide Corradini Segui


Juventus, Marchisio e il retroscena su Conte: “Ci disse: è due anni che fate schifo”. L’ex bianconero Marchisio svela un aneddoto legato all’arrivo di Conte sulla panchina bianconera: “Ci ha toccato nell’orgoglio, lui e Deschamps mi hanno cambiato radicalmente”.

Juventus, le parole di Marchisio su Antonio Conte e Allegri

Con Antonio Conte, iniziò la risalita della Juventus. Tre scudetti di fila (dal 2011 al 2014) non furono un caso, come dimostra l’aneddoto svelato in un intervista da Claudio Marchisio. L’ex centrocampista bianconero, fresco di ritiro dal calcio giocato, ha rilasciato un’intervista esclusiva alla Gazzetta dello Sport, dove ha raccontato un retroscena legato all’arrivo in panchina dell’attuale tecnico dell’Inter. “Conte ci ha toccato nell’orgoglio. Ci ha detto: E’ due anni che arrivate settimi, è due anni che fate schifo. Quindi qui o si pedala o si va via. Ci ha spinto a metterci alla prova, ad aver voglia di guadagnarci le vittorie.”

Lo stesso Marchisio ne ha poi approfittato per spendere parole dolci nei confronti dell’allenatore salentino ed in particolare del ct francese Didier Deschamps. “Sono quelli che mi hanno cambiato tanto. Deschamps è stato un grande allenatore, ed è arrivato alla Juventus in un periodo difficilissimo.”

Alcune voci in passato dicevano di un attrito tra lui e l’ex allenatore bianconero Max Allegri. Voci ampiamente smentite: “Con lui i primi anni avevo avuto un rapporto ottimo, mi ha cambiato anche di ruolo. E’ vero che già Conte, per qualche infortunio di Pirlo, mi aveva spostato davanti alla difesa, ma a differenza di Antonio che dava compiti precisi ad ogni ruolo, in vari match Allegri invece mi lasciava più o meno libertà in base all’avversario, quindi mi responsabilizzava molto. Anche con lui ho fatto una crescita importantissima e lo ringrazierò sempre.”

  •   
  •  
  •  
  •