Sconcerti: “Cristiano Ronaldo come Pelè. Inter in difficoltà, Vidal è l’acquisto ideale”

Pubblicato il autore: Giuseppe Biscotti Segui

Il momento dell’Inter, il giudizio di Sconcerti. I nerazzurri concluderanno il 2019 con l’impegno casalingo contro il Genoa ed hanno l’obiettivo di conquistare i tre punti per rimanere in testa alla classifica insieme alla Juventus, vittoriosa nell’anticipo contro la Sampdoria. Non sarà una partita facile per i ragazzi di Conte alle prese con tanti infortuni e le squalifiche di Brozovic Lautaro Martinez. Intervistato da Tmw Radio, il giornalista Mario Sconcerti analizza così la situazione in casa Inter: “La squadra è arrivata esaurita a questo finale di anno. Gli infortuni l’hanno prosciugata. La Juve non si è fatta condizionare dalla Supercoppa, visto che gioca tre partite a settimana da mesi. Ha un organico che può sopportare questo ritmo. Vedo più in difficoltà l’Inter. Per il mercato di gennaio vedrei bene Vidal: vale molto, perché è un giocatore che tecnicamente ha un percorso lungo ma è anche di grande temperamento. L’unico problema sarà l’età, ma non adesso. E’ un giocatore che vive di battaglie. Per una squadra che deve sempre dimostrare una superiorità, Vidal è il giocatore ideale”.

Lo stacco in cielo di Cristiano Ronaldo, il paragone di Sconcerti. Nel match vinto contro la Sampdoria il portoghese si è reso protagonista della rete del 2-1 con un colpo di testa grazie alla clamorosa elevazione di 256 cm. Ai microfoni del sito calciomercato.com,  Sconcerti ha parlato così della prodezza di Cristiano Ronaldo: “Mi ha ricordato il gol di Pelè nella finale dei Mondiali del 1970 contro l’Italia. Sono due gesti da grandi atleti prima che da grandi calciatori. Come due ginnasti del corpo libero che rimangono sospesi in aria per diversi secondi e poi arriva alla rete che fa ritornare il calcio”

  •   
  •  
  •  
  •