Atalanta, Gomez: “Coronavirus? Sembra di essere in un film horror”

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

Ai microfoni di Radio “Club Octubre” 94.7, ha parlato il trequartista dell’Atalanta Papu Gomez (autore di una grandissima stagione): tra i problemi riguardanti il Coronavirus che ha cambiato completamente la routine quotidiana.

LE PAROLE DI PAPU GOMEZ TRA VALENCIA E CORONAVIRUS

GOMEZ: “LA SITUAZIONE CAMBIA COMPLETAMENTE” – “La situazione è cambiata completamente, le nostre routine sono diverse da quelle di prima. L’unica cosa che rimane aperta sono i supermercati: ordinando anche da Internet e te lo portano a casa. Non c’è nessuno per strada. È come un vero e proprio film horror. Esagerazione? Assolutamente no. ricevo continuamente notizie dall’Argentina. Sarebbe bello se le persone iniziassero a prendere tutte le precauzioni necessarie, visto che finora hanno preso molto alla leggera una situazione davvero molto delicata. Il contagio è molto semplice, ormai si tratta di un problema non solo nazionale ma mondiale. Nel centro sportivo di Zingonia ne parliamo continuamente, sia con la dirigenza che con il Presidente Percassi. Serve prendere una decisione per fermare tutto questo. A Bergamo ci sono 400 casi, siamo la zona più colpita d’Italia. Da noi è uscito appena il caso di Rugani, tra i calciatori. Conosciamo l’affetto dei nostri tifosi, ma in questo momento è giusto che rispettino le regole e rimangano a casa”.

  •   
  •  
  •  
  •