Coronavirus, Gattuso: calciatori infetti ma non lo sanno

Pubblicato il autore: Vinz Segui

Gennaro Gattuso durante un’intervista al giornale portoghese Record, ha rivelato il suo pensiero sulla situazione di emergenza sanitaria mondiale. Dopo la confermata positività al Covid-19 di molti calciatori di Serie A e B, l’isolamento precauzionale di Maradona e la lettera di denuncia dell’Aic, il tecnico del Napoli afferma: “Situazione Coronavirus in Italia? Stiamo vivendo qualcosa di strano, che cambia la nostra vita e la nostra routine. Mentalmente è molto difficile. È impossibile uscire la sera o andare al ristorante. Le scuole e altri servizi sono chiusi“.

Sulle pagine del quotidiano lusitano, Gennaro Gattuso aggiunge un pensiero parafrasando una famosa frase di Totò: “Il Governo Italiano ha chiuso tutto e le persone non possono più uscire di casa. Siamo tutti della stessa carne, dello stesso sangue. C’era un comico italiano Totò, che diceva qualcosa come: possiamo esser nobili o senzatetto, ma alla fine finiamo tutti sotto la stesa terra. Un po’ quello che sta succedendo qui. Questo è un virus silenzioso, molti sono infetti e non lo sanno.”

Nessuna dichiarazione di Gattuso in merito alla possibilità dei play-off Scudetto per l’assegnazione del titolo in Serie A. Il suo Napoli può tornare in corsa e rimediare la situazione di una stagione al momento molto deludente.

  •   
  •  
  •  
  •