Coronavirus, la richiesta di Casini al Parlamento: “Assegniamo lo scudetto a chi è in testa”

Pubblicato il autore: Giuseppe Biscotti Segui

 

L’interrogazione parlamentare di Casini. Lo sport italiano è fermo da più di un mese per l’emergenza Coronavirus e rischia di non poter concludere la stagione. Alcune federazioni hanno comunicato la sospensione definitiva dei campionati, anche la Serie A potrebbe terminare senza riprendere le restanti dodici giornate. Tuttavia, il senatore della repubblica Pierferdinando Casini ha presentato un interrogazione parlamentare insieme all’ex ministro Valeria Fedeli nella quale richiede che i titoli sportivi siano regolarmente assegnati alle squadre che si trovavano momentaneamente in testa alle classifiche. In particolare, si legge nel documento “Preso atto che, nella loro autonomia, diverse Federazioni sportive hanno ritenuto di sospendere prima e poi definire conclusi i campionati delle relative discipline; espresso il più vivo rispetto per queste decisioni che gli interroganti non ritengono in alcun modo di dover sindacare ma solo rispettare; considerata l’esperienza analoga di altri Paesi (ad esempio il Belgio per il campionato di calcio); chiedono al Ministro se non ritenga opportuno proporre al CONI e alle Federazioni sportive di assegnare i titoli di vincitori delle competizioni in corso a quelle società che, nel momento attuale, si trovano ad essere in testa ai relativi campionati”.
Qualora venisse accettata la proposta di Casini, ne beneficierebbe in primis la Juventus che guida la la classifica con un punto di vantaggio sulla Lazio ma anche la Virtus Bologna, squadra di cui il senatore è tifosissimo, nel massimo campionato di basket.

  •   
  •  
  •  
  •