Le Top 11 svincolati di giugno 2020

Pubblicato il autore: Federico Iacopini Segui

Svincolati di giugno 2020

Aspettando di capire come si regoleranno i conti con la fatidica scadenza del 30 giugno, si va delineando ancora una volta una estate in cui gli svincolati potrebbero fare gola a molti. Proviamo a delineare due 11 iniziali (con qualche cambio), per vedere se si potrebbe costruire una squadra competitiva senza spendere soldi per i cartellini.

I Veterani

In primis inizieremo con la squadra dei veterani, cioè gli svincolati di lusso che hanno dai 31 anni in su. 

Si parla di un 3-4-3, con una difesa rocciosa composta Vertonghen, in scadenza con il Tottenham, Thiago Silva, apparentemente giunto alla fine della sua esperienza col PSG e Garay, uomo di esperienza che il 30 giugno sarà svincolato dal Valencia. A fare la guardia ai pali c’è Claudio Bravo, che col City ha trovato poca fortuna ultimamente. Gli svincolati di giugno 2020 che compongono il centrocampo dei veterani conta tra le proprie fila De Silvestri, che potrebbe lasciare il Torino, due centrali di lusso e di esperienza come Biglia e Santi Cazorla, a fine contratto con Milan e Villareal e per concludere il terzino titolare della Svezia Olsson.

Il terzetto offensivo fa oggettivamente tremare le ginocchia; ecco che sulle ali ci sono Callejon e Mertens, due che col Napoli sono ancora in trattativa e che al momento hanno non pochi estimatori. In mezzo troviamo una delle punte più ambite, cioè Edinson Cavani, che probabilmente si accaserà a Madrid, sponda Atletico. Ogni squadra che si rispetti deve avere delle alternative, ed ecco che là davanti si accalcano Willian e Giroud del Chelsea, David Silva del City. Mine vaganti dei probabili svincolati di giugno 2020 sono il gigante svedese Zlatan Ibrahimovic, in bilico fra ritiro ed un ultima avventura e Pedro, ala che farebbe comodo ad ogni squadra europea e non. Doveroso da citare, anche se svincolato non lo diverrà, è Giorgio Chiellini.

I giovani (e i non giovanissimi)

Per quanto riguarda gli svincolati di giugno 2020 che vanno dai 30 anni in giù, c’è un’altra formazione che farebbe ottimi piazzamenti in tutti i campionati europei.

In porta troviamo l’estremo difensore del Nizza, Benitez, 26 anni e ancora tanto da offrire. La difesa a 4, di questo schiacciante 4-3-3 è così composta: i due terzini targati PSG Kurzawa e Meunier, rispettivamente di 27 e 28 anni, mentre la coppia di centrali è composta da Jemerson del Monaco, 27 anni e Palomino dell’Atalanta, con 30 primavere sulle spalle. A metà campo ci sono tre che hanno offerto grandi prove, ma che non sempre sono stati costanti. Direttamente da Milanello si svincola il solo e unico Giacomo Bonaventura, 30 anni e con un bagaglio di esperienza impagabile. Leroy Fer e Van Ginkel chiudono la mediana: entrambi hanno dei numeri, ma devono ancora dimostrare tutto il loro potenziale. Davanti la stella assoluta dei calciatori svincolati a giugno 2020 è Mario Gotze: una occasione d’oro per moltissime squadre di fare il salto di qualità. Al suo fianco troviamo il ventinovenne Fabio Borini e Ibe.

Anche in questo frangente troviamo delle alternative ai titolari. In difesa, i rincalzi sono Gustavo Gomez e Fosu-Mensah, Entrambi giovani e con qualche esperienza alle spalle. In mezzo troviamo a 25 anni Cataldi, stellina della Lazio che non è mai riuscita ad esplodere del tutto. Davanti scalpita Angel Gomes, che si svincolerà a giugno dallo United.

Che ne sarà di queste stelle? Nel mentre che aspettiamo la risposta, è pazzesco pensare cosa potrebbero fare due rose del genere inseriti in un campionato di alta fascia. Dove si piazzerebbero?

  •   
  •  
  •  
  •