Bufera audio Inter-Juventus 2018, Ziliani durissimo su Twitter

Pubblicato il autore: Giuseppe Biscotti Segui


“Lo schifo del calcio italiano non ha mai fine”, il tweet polemico di Ziliani. 
Il campionato 2017/18 è ancora una ferita aperta per i tifosi napoletani con la direzione di gara di Orsato in Inter-Juventus che scatenò tantissime polemiche. A distanza di due anni dal match è tornato a parlare dell’episodio Giuseppe Pecoraro, ex capo della procura federale della FIGC, che, intervistato da Il Mattino, ha dichiarato: “Apriamo il file e l’unico episodio in cui non c’è audio registrato era l’unico che ci importava: quello tra Orsato e il Var che aveva portato alla mancata espulsione di Pjanic. Motivo? Mi dissero che non c’era e basta”. Paolo Ziliani, giornalista sportivo sempre molto attivo sui social, si è sfogato così su Twitter: “Per la cronaca si parla di questo: Pjanic era già ammonito (e Orsato aveva espulso dopo 20 minuti Vecino dopo essere stato richiamato dal VAR). Lo schifo del calcio italiano, a dispetto della cloaca scoperchiata da Calciopoli, non ha mai fine“.


Scudetto rubato al Napoli? Ziliani scatenato su Twitter. 
Il giornalista ha commentato le parole di Pecoraro anche con altri tweet: “Ai tempi dell’Ufficio Inchieste, quello serio, questa cosa sarebbe bastata per: 1) invalidare il campionato; 2) fare piazza pulita di presidente AIA e designatore; 3) evitare che Orsato sparisse nottetempo; 4) risparmiarci la sua nomina a rappresentante degli arbitri. Amen” “Oggi almeno sappiamo che lo scudetto del Napoli è rimasto per metà nel taschino di Orsato e per metà nel cassetto di Pecoraro. Perchè un Procuratore che non denuncia l’AIA per ostruzionismo alle indagini e poi tace quando gli mandano i file audio cancellati è a sua volta reo”. A quanto pare Ziliani è sempre più convinto che lo scudetto 2018 sia stato scippato al Napoli. 

  •   
  •  
  •  
  •