Gavillucci: “Pjanic in Inter-Juve? Mancata trasparenza. L’audio? Non so se esiste o meno”

Pubblicato il autore: Gaetano Masiello Segui

Inter-Juventus della stagione 2017-2018 a distanza di due anni continua a far discutere ed in particolare l’episodio incriminato è la mancata espulsione di Pjanic da parte dell’arbitro Orsato su un fallo sull’ex interista Rafinha. E’tornato a parlare dell’episodio l’ex arbitro di Serie A, Claudio Gavillucci, in occasione del programma sportivo “Si Gonfia la Rete” in onda su Radio Marte.

Gavillucci ritorna sull’episodio di Pjanic in Inter-Juventus del 2017-2018

Gavillucci esprime la sua sul sistema calcio italiano: “Pecoraro? I miei colleghi sono persone integerrime. Il sistema che li governa non funziona, e induce i tifosi a persanre cose che non esistono. Una migliore immagibe sarebbe data da una maggiore trasparenza. Non sarebbe così scandaloso trasmettere l’episodio allo stadio. Su questo ci stanno lavorando la Uefa e la Fifa. L’importanza della trasparenza e mostrare le dinamiche in modo cristallino per far migliorare il sistema calcio sono fondamentali ma in Italia non lo hanno capito”.

Gavillucci sull’arbitro Orsato: “Orsato è tra i tre arbitri più forti di sempre dopo Lo Belo e Casarin. Quell’Inter-Juve fu una partita sfortunata, sbagliano anche i calciatori. E’ stato un errore ma a partita ferma non si può sbagliare più. E’stato sbagliato non spiegare il perchè di quell’errore e non ammetterlo”.

Gavillucci dice la sua sulle registrazioni delle partite: “A Coverciano solitamente vediamo gli episodi controversi, ma quell’episodio non fu visto. Non so se quell’audio c’era o no, posso dire certamente che la partita viene registrata interamente. Non so se le parti in cui interviene il Var vengono tagliate o archiviate, non ho la conferma. Posso confermare che non abbiamo visto l’episodio e spezzo una lancia a favore di Orsato. Non è stato tutelato da quella partita e non ha ricevuto minacce, ha dormito con la polizia sotto casa. Da allora non ha più arbitrato l’Inter per lo stesso motivo per cui altri arbitri non arbitrano più altre squadre”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  La Uefa annuncia: "Juventus ammessa alla Champions League 2021/2022"